L’attentato a Kabul contro i parà italiani

Nell’attentato terroristico a Kabul sono morti 6 soldati paracadutisti italiani.

Giovedì 17 settembre, in un sanguinoso attentato rivendicato dai talebani, perdono la vita 10 civili afgani e 6 paracadutisti italiani. I nostri, ANTONIO FORTUNATO, ROBERTO VALENTE, MATTEO MAREDDU, GIANDOMENICO PISTONAMI, MASSIMILIANO RANDINO e DAVIDE RICCHIUTO, appartenenti al 186esimo reggimento della Folgore, sono stati uccisi da un attentatore a bordo di un’auto carica di 150 chili di esplosivo scagliata contro i mezzi blindati "lince" italiani, impegnati nel servizio di scorta nel viaggio dall’aeroporto al quartiere generale delle forze internazionali ISAF.

   I funerali di Stato si sono tenuti a Roma lo scorso 21 settembre, davanti a una imponente folla di persone che testimonia il dolore popolare per la perdita di questi Grandi Uomini, morti per salvare la vita e la libertà di tutti.

Ai familiari dei nostri Eroi, si aggiunge anche la nostra solidarietà.


foto dal sito
www.quirinale.it della Presidenza della Repubblica

Post Comment