Miff Awards – Intervista a Andrea Galante

Il Miff (Milan International Film Festival) è giunto alla 10° edizione, un evento unico al mondo per aiutare il cinema indipendente. Il Miff si tiene nella settimana antecedente il festival di Cannes.

   Il direttore e promotore di questo evento è l’architetto Andrea Galante, che vive tra Milano e Los Angeles. Ha collaborato in diverse produzioni di film e ha prodotto molti eventi per l’Istituto italiano di cultura a Los Angeles. Nel ’97 ha fondato la rivista bilingue italiano-inglese “La dolce vita magazine”, che si occupa cinema e dello stile italiano ed è pubblicato sulla west coast.

Come nasce il Miff?
Dall’idea di creare un evento internazionale di cinema aperto al pubblico, parallelo al Mifed, riservato solo agli operatori del settore. Da quando è stato abolito il Mifed abbiamo spostato il Miff alla settimana prima del Festival di Cannes.

Che cos’è il Miff Awards?
Un nuovo formato, unico al mondo, che unisce le regole dell’Accademy of Motion Pictures Arts and Sciences – a candidature, per film già usciti in sala – a quelle dei film festival – a concorso di film non ancora usciti in sala – con una giuria specifica per ogni disciplina e un premio del pubblico che decide, tra i vincitori delle candidature, la categoria di miglior film.

Il Miff è presente anche a Los Angeles
Si fin dalla sua prima edizione,siamo presenti al AFM ( American Film Market ) per promuovere ulteriormente i film premiati, gli sponsor e Milano per il suo Film Festival.

Voi premiate con il Cavallo di Leonardo, so che recentemente avete premiato Renée Zellweger
Si, non è la prima star con un Oscar a ricevere il Cavallo di Leonardo. Lei è stata premiata in ritardo il 30 aprile 2010 a Los Angeles, perché non riuscì a venire a Milano durante il festival a maggio 2009. Come gli Oscar e altre manifestazioni a premi, se i vincitori sono assenti per motivi di lavoro o altro, vengono premiati in eventi successivi ad hoc a cura della stessa organizzazione che ha istituito i premi.

Come mai nella decima edizione del Miff avete presentato solo cortometraggi?
La crisi dei budget di comunicazione ha colpito al cuore anche noi e quindi abbiamo deciso di dividere in due il festival…forse se il Comune di Milano non credesse solo nella Moda e nel Design e ci destinasse un budget più sostanzioso questo non sarebbe accaduto, ma sono sicuro che le cose cambieranno. Alla fine Milano è anche pubblicità ed il mondo dei commercial ha sempre girato in 35 mm con post-produzioni ad alto livello, gli stessi strumenti del Cinema.
                                                       

Come si pone il Miff Award nei confronti degli altri festival italiani e del Mondo?
Dalla sua nascita il MIFF fu sempre paragonato al Sundance, per la sua spontaneità e per il livello dei film presentati ; ogni anno abbiamo film che provengono dalla kermesse indipendente di Park City; e quindi hanno una matrice apolitica. Alla fine molti festival pur avendo caratteristiche diverse si assomigliano, e ci sono circa 6000 eventi di cinema nel mondo! Questo è il principale motivo per cui ora abbiamo deciso di differenziarci da tutti.
Non esiste evento nel mondo con lo stesso format di MIFF Awards, metà festival e metà "Oscar". Il successo delle iscrizioni di film di qualità, che continuano ad aumentare, ci ha dato ragione e il Miff sta diventando un forte concorrente per tutti gli eventi di cinema, soprattutto in Italia. E’ un Festival unico nel suo genere, per la sua struttura, con un budget più basso e che ha suscitato una certa curiosità da parte dei media. L’immagine del premio è il Cavallo di Leonardo da Vinci.

So che hai in progetto di trasferire una sezione del Miff in Sardegna
Forse. I festival vengono sfruttati per far nascere località che poi diventano prestigiose. La Costa Smeralda è già prestigiosa, e sarebbe molto adatta ad un evento di cinema. Inoltre aiuterebbe ad allungare la stagione a fine agosto e sarebbe strategico come momento in quanto la settimana seguente inizia il Festival di Venezia.

8 – Che cosa vedi nel futuro del Miff di Milano?
MIFF Awards si svolge all’inizio dell’Expo che ha delle grandi potenzialità per promuovere tutti gli eventi di quei sei mesi e sicuramente darà maggior lustro anche a questa manifestazione. Sono convinto che il futuro di MIFF Awards a Milano sta nella sua funzione di ponte tra la Moda, il Design e l’ambiente più televisivo milanese, con il mondo del cinema indipendente di tutto il globo, soprattutto quello americano.

Post Comment