Storia di famiglie. Campagna di raccolta materiali e documenti sulla Shoah

dal sito www.interno.it del Ministero dell’Interno
Promuovere una raccolta di materiali e documenti su tutto il territorio nazionale per contribuire a costruire i Musei della Shoah e dell’ebraismo in Italia. È lo scopo della campagna di comunicazione istituzionale “Storia di famiglie”, promossa dal Comitato di coordinamento per le celebrazioni in ricordo della Shoah, presieduto dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Gianni Letta.
Dal 27 gennaio al 30 giugno 2011 tutti i materiali che privati cittadini, associazioni, fondazioni, società e altri soggetti interessati vorranno donare, potranno essere consegnati alle Prefetture, individuate come centri di raccolta grazie al radicamento e alla loro capillare diffusione sul territorio.
La raccolta di materiali è resa possibile dalla collaborazione tra istituzioni ed altri organismi coinvolti: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dell’interno, Ministero per i beni e le attività culturali, Poste italiane, Fondazione Museo della Shoah di Roma, Fondazione Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah di Ferrara e Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea (CDEC). Tutti i materiali che verranno raccolti dalle Prefetture, saranno trasferiti da Poste italiane presso l’Archivio centrale dello Stato in Roma, dove una commissione di esperti appositamente designata vaglierà tutti i beni, selezionerà quelli di interesse e li attribuirà ai Musei che ne acquisiranno la proprietà.
Per il Ministero dell’interno, il coordinamento del progetto è curato dal Dipartimento per le Libertà Civili e l’ImmigrazioneDirezione Centrale degli Affari dei Culti. Nello spot, appositamente realizzato per la campagna di comunicazione, sono coinvolti come testimonial: Piero Angela, Massimo Ranieri, Giovanni Maria Flick e Alain Elkann. 

 

Contribuirai a costruire i musei della Shoah in Italia e la nostra memoria

Post Comment