Antiracket e antiusura.
«A Quarto si fa squadra»

di | 1 Mag 2013

dal sito www.interno.gov.it del Ministero dell’Interno
 
Il Commissario straordinario del governo Elisabetta Belgiorno alla presentazione della nuova associazione antiracket e antiusura del centro in provincia di Napoli.

«È uno straordinario segnale per una comunità che non vuole rassegnarsi e non intende prestare acquiescenza alla criminalità organizzata» ha detto il prefetto Elisabetta Belgiorno, Commissario straordinario del governo per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura, intervenendo il 19 aprile scorso alla presentazione della nuova associazione "Quarto – Legalità e Sviluppo" che aderisce a Sos Impresa. L’evento, infatti, ha coinciso con l’insediamento al comune di Quarto della Commissione straordinaria presieduta dal prefetto Maria Grazia Nicolò, dopo lo scioglimento dovuto a infiltrazioni di stampo camorristico.
La neonata associazione antiracket e antiusura, coordinata a Napoli da Luigi Cuomo, presidente del "Quarto calcio", la squadra sequestrata al clan Polverino, sarà ospitata presso la parrocchia Gesù Divino Maestro del centro flegreo.

«Quella "battezzata" dal vescovo di Pozzuoli monsignor Gennaro Pascarella – ha proseguito il commissario Belgiorno – è una iniziativa molto significativa che offre la rappresentazione concreta di una grande mobilitazione che coniuga testimonianza evangelica e impegno civile e istituzionale. A Quarto si fa squadra, in tutti i sensi».

Alla conferenza, presentata dal giornalista de Il Mattino Nello Mazzone, hanno preso parte anche il prefetto di Napoli Francesco Antonio Musolino, il questore, i comandanti provinciali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza e il presidente nazionale di Sos Impresa.

Nella mattinata si è svolta poi a Pianura (Na) una iniziativa, con i responsabili di Libera e di S.O.S. Impresa, per il decennale della locale Associazione antiracket.
«Si tratta di una realtà ormai consolidata che dimostra – ha sostenuto il prefetto Elisabetta Belgiorno – che è davvero possibile una quotidiana normalità nella legalità».
 

Link correlati

La locandina
Il tema: Antiracket e antiusura