ERASMUS+ Dal 2014 il nuovo programma per studenti
E non solo

dal sito http://annoeuropeocittadini.politicheeuropee.it/ del Dipartimento Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Si chiamerà Erasmus plus o Erasmus +, avrà un budget di circa 16 miliardi di euro e sosterrà per 7 anni, dal 2014 al 2020, le attività di mobilità e cooperazione per oltre 4 milioni di persone. L’accordo sul Nuovo Programma Europeo a supporto dell’istruzione, la formazione, gioventù e sport è stato annunciato dalla Presidenza irlandese e ha ricevuto il via libera ‘formale’ dal recente Consiglio europeo del 27 e 28 giugno, durante il quale i capi di Stato e di governo dei Ventisette hanno stabilito che il programma “dovrà essere pienamente operativo da gennaio 2014″.

Erasmus+ riunisce in un unico programma attività precedentemente oggetto di una serie di programmi separati e comprende anche azioni nel nuovo settore di competenza europea, lo sport.  Nello specifico saranno finanziate opportunità di studio, formazione, insegnamento e volontariato internazionali. Destinatari del programma saranno studenti universitari e delle scuole professionali, ma anche formatori, insegnanti, tirocinanti e giovani lavoratori.

Erasmus, che ha spento 25 candeline nel 2012, è uno dei fiori all’occhiello dell’Unione Europea, uno straordinario programma di mobilità che ha permesso a più di 230mila studenti ogni anno di muoversi e studiare in un Paese UE diverso dal proprio. Ora, con Erasmus+, le aspettative si alzano: secondo le prime proiezioni, il numero di persone che riceverà una borsa di studio dall’UE sarà quasi il doppio rispetto al passato, moltiplicando così le opportunità di formazione e di lavoro per i giovani europei. 

Post Comment