Giornata Mondiale della Terra: Salvare il Pianeta è Possibile

 

Si inizia da piccoli gesti individuali: ecco il decalogo anti rifiuti

Il 22 aprile di celebra la 44esima "Giornata mondiale della Terra" delle Nazioni unite, quest’anno dedicata alle città verdi. Un’occasione per riflettere sulla gestione sostenibile delle risorse a nostra disposizione ed educare noi stessi al rispetto dell’ecosistema in cui viviamo a partire dalle comunità urbane. La festa del Pianeta coinvolge 192 Paesi. Dal 2007, anche il Belpaese grazie a Earth Day Italia. Per il Wwf, lo sfruttamento eccessivo del Pianeta ci sta portando a superare i suoi limiti. Green Cross propone un decalogo per frenare uno dei problemi principali: l’eccessiva produzione di rifiuti.
Giornata mondiale della Terra Salvare il Pianeta è possibile.

Stiamo superando i confini del Pianeta
– Il Wwf sottolinea: "La Natura rischia la bancarotta perché stiamo superando i confini del Pianeta. Già ora la perdita di biodiversità e i cambiamenti climatici hanno superato i limiti e gli effetti stanno avendo conseguenze negative sull’umanità, causa stessa del problema".
Sulla base di questi dati, l’associazione ambientalista propone delle contromisure con l’intento di modificare alla radice l’attuale concezione dell’economia: "Servono modelli di business alternativi e sostenibili. Bisogna assegnare un valore al capitale naturale per disincentivarne il deprezzamento. E’ necessario scoraggiare la perdita della biodiversità tenendone conto nei bilanci nazionali".

Il problema dei rifiuti – Ogni anno in Italia, secondo il rapporto dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra), si producono 31,4 milioni di tonnellate di rifiuti. Il 42% finisce in discarica.
A tal proposito, Elio Pacilio, presidente di Green Cross Italia, ha sottolineato: "Chiediamo a studenti e cittadini di agire in questo e in tutti gli altri giorni dell’anno. E’ indispensabile che ognuno operi in maniera concreta per migliorare la gestione dei rifiuti nel proprio territorio. Uscire dalla grave crisi economica che stiamo vivendo è possibile solo attraverso la leva dello sviluppo sostenibile".

Il decalogo anti rifiuti – Ecco i dieci suggerimenti di Green Cross e Earth Day Italia per dare un taglio netto alla produzione dei rifiuti.
1. Al supermercato, prediligere i prodotti sfusi e alla spina.
2. Imparare a cucinare anche con gli avanzi dei cibi.
3. Per conservare gli alimenti, usare i contenitori di vetro e no di alluminio.
4. Fare la raccolta differenziata.
5. In ufficio utilizzare Internet per inviare e ricevere documenti e limitare il più possibile il ricorso a prodotti usa e getta.
6. Regalare gli indumenti e i giocattoli non più graditi o buttarli nei cassonetti gialli.
7. Prima di gettare via un computer o un telefonino, valutare una possibile riparazione.
8. Smaltire in modo adeguato le apparecchiature elettriche.
9. Utilizzare buste di carta, cartone, iuta, biodegradabili o comunque riutilizzabili.
10. Non bruciare rifiuti.

Post Comment