Per non dimeticare: Rapimento di Padre Dall’Oglio, l’appello della famiglia: “Siamo pronti anche a piangerlo”

di | 1 Set 2014

 

dal sito www.oggi.it

Videomessaggio della famiglia di Padre Paolo Dall’Oglio, il gesuita rapito in Siria ormai un anno fa. “Vorremo riabbracciarlo, ma siamo anche pronti a piangerlo” dicono i familiari del religioso sequestrato il 29 luglio del 2013. “Da un anno non si hanno più notizie di nostro figlio e fratello Paolo – dicono, per poi lanciare l’appello – ai responsabili della scomparsa di un uomo buono, di un uomo di fede, di un uomo di pace, di avere la dignità di farci sapere della sua sorte”. (Agr)