Corte dei Conti: in Lazio corruzione vasta

di | 19 Feb 2015

 

"Roma cimitero delle opere incompiute"

"La corruzione a Roma e nel Lazio è un morbo pernicioso. La Capitale è il cimitero delle opere incompiute e dietro la doppiezza dei procedimenti amministrativi si celano illiceità di ogni tipo". Lo ha detto il procuratore della Corte dei Conti del Lazio Angelo De Dominicis. Tra le opere incompiute sulle quali sono aperti fascicoli della procura contabile regionale, ci sono la Nuvola di Massimiliano Fuksas all’Eur e la linea C della metropolitana.