Ex onlus di Marino, si indaga per truffa

 

dal sito 
www.iltempo.it
 

L’inchiesta riguarda le assunzioni fantasma alla "Imagine". Nel mirino della procura 3 contratti firmati dal chirurgo dem
Sulle assunzioni "fantasma" nell’ex onlus di Ignazio Marino la procura di Roma indaga per truffa ai danni dello Stato. L’informatico assunto dal sindaco prima che vincesse le elezioni è accusato di aver commesso tale reato in concorso con una o più persone, sui nomi delle quali è giallo.
A pié di pagina dei tre contratti "sospetti" finiti al vaglio della Guardia di Finanza (due dei quali risulterebbero intestati a nomi di fantasia) campeggia la firma di Marino, che allora presiedeva la onlus "Imagine". Tuttavia il primo cittadino si è sempre dichiarato parte lesa in questa vicenda, tanto da aver presentato una denunciaalle forze dell’ordine tra il 2011 e il 2012 per furto con scasso nei locali dell’organizzazione senza fini di lucro.
Fondata nel 2005 dal noto chirurgo dem (poi sceso in politica) per l’assistenza sanitaria di donne e bambini che vivono in condizioni di marginalità in Italia e in paesi poveri come l’Honduras e il Congo, "Imagine" era finita al centro di una bufera mediatica a giugno del 2013, a ridosso del ballottaggio per le elezioni comunali nella Capitale. Un dossier giornalistico rivelò che erano stati "creati" dal nulla nella onlus dipendenti inesistenti i cui assegni venivano girati sempre…

Post Comment