GERMANIA UNITA PER L’EUROPA

GERMANIA UNITA PER L’EUROPA

Si è tenuta ieri a Roma presso l’Università LUMSA la Conferenza “I 25 anni della Riunificazione tedesca e la nascita dell’Europa unita – Uno sguardo in avanti: Europa 2040 e il futuro dell’Unione Europea”. Al convegno hanno partecipato il membro della Bundestag tedesco Marian Wendt (CDU) e l’On. Scani del Partito Democratico, in collaborazione con la rappresentanza della Fondazione Konrad Adenauer, la dott.ssa Caroline Kanter, ispirata al sentimento di Europeismo e di consapevolezza dei cittadini dell’Unione Europea e con l’OGI (Osservatorio sulle relazioni tra Germania e Italia), Osservatorio nato nel marzo del 2014 da studenti e laureati dell’Università LUMSA di Roma, hanno portato avanti un lavoro di ricerca, il Project Work “Italia e Germania: un nuovo inizio dopo la dittatura e la guerra”. Con lo studio della storia, in particolar modo, approfondendo i rapporti italo – tedeschi, i membri dell’OGI, in qualità di cittadini europei hanno sin dall’inizio posto l’attenzione al tema dell’immigrazione, alla crisi economica, cercando di portare avanti un dialogo concreto non solo tra Italia e Germania, ma a livello Europeo. Dal dibattito è emerso che è fondamentale che tutti gli Stati membri della Unione Europea è giusto che conservino le proprie diversità, in quanto popoli di radici e culture diverse, ma per poter parlare del futuro dell’Europa, tutti gli Stati membri devono parlare con una unica voce e rispettare le regole comuni, deve esserci solidarietà e cooperazione tra i Paesi Europei, ed un’equa distribuzione degli oneri tra gli Stati.

Immagine dal sito www.kas.de/italien/it/

di Sabrina Corradi

Post Comment