Scontrini e ricevute in soffitta

Calculation

Scontrini e ricevute in soffitta

Scontrini e ricevute fiscali verso il tramonto. Tutte le imprese operanti con i consumatori finali, potranno optare per l’invio telematico degli incassi giornalieri all’Agenzia delle Entrate, finora riservato agli esercizi della Grande Distribuzione organizzata, ed evitare così l’obbligo del rilascio della certificazione fiscale al momento dell’ultima azione dell’operazione. Non ci saranno incentivi fiscali per l’acquisto di apparecchi idonei alla memorizzazione elettronica e trasmissione telematica.
I soggetti dispensati dal rilascio della fattura ai sensi dell’art. 22 del D.P.R. 633/72 (commercianti al dettaglio, artigiani, alberghi e ristoranti) di optare a partire dal 1 gennaio 2017, per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati corrispettivi giornalieri delle cessioni dei beni e delle prestazioni di servizi rilevanti ai fini IVA.
L’opzione avrà effetto per 5 anni e, se non revocata, si rinnoverà automaticamente di quinquennio in quinquennio.

Immagine dal sito www.huffingtonpost.it