Orlando come Bataclan. Isis rivendica la strage. Brevi considerazioni di una persona sgomenta

Strage di Orlando - www-repubblica-it - 092444253-eb9c3dbd-cc82-4b17-a800-d109c57e3017 - 350X200

Orlando come Bataclan. Isis rivendica la strage. Brevi considerazioni di una persona sgomenta

La sparatoria avvenuta ad Orlando negli Usa è stata festeggiata dai Jihadisti.
Lo hanno ritenuto il migliore regalo per il Ramadan. A massacro avvenuto l’Isis ha affermato che Omar Mateen “ è uno di noi” e ha pregato Allah affinchè possa accogliere l’eroe della strage e che possa anche ispirare altri a compiere altre stragi.
La dinamica di Parigi è simile a quella di Orlando.
Le stragi sono avvenute in locali considerati di divertimento e di cultura e di notte.
I killer entrambi erano devoti al leader dell’Isis Abu Bakral-Baghdadi.
Tutti e due noti da tempo alle forze dell’ordine. La notte hanno tenuto in ostaggio le persone fino a quando non è subentrata la polizia nei locali.
L’Isis è in difficoltà e incute paura, uccide pur di farsi pubblicità.
E’ una organizzazione sostenuta da forze occulte, compie stragi e a tutti i costi pretende essere riconosciuta come stato (solo per appropriarsi dei pozzi petroliferi) .
Utilizza locali o spazi al chiuso per uccidere, un’ organizzazione criminale antitetica alla civiltà.
Ormai, non avendo basi di consenso, l’Isis sprona i militanti (giovani fanatici integralisti addestrati) a colpire ovunque ci sia da colpire senza nessun limite, massacrare per mantenere “il brand dell’estremo”con sprezzo verso l’umanità!
Si era sottovalutata “la bestia” come al solito e oggi si corre ai ripari.

Immagine dal sito www.repubblica.it

di F.P.