Summer School sulle Migrazioni e i Diritti Umani 11-15 luglio 2016

SsSsSummer-foto-ssummerschool-1-660x286-c - www-onuitalia-it-350X200,jpg

Summer School sulle Migrazioni e i Diritti Umani 11-15 luglio 2016

UNICRI e John Cabot University: Summer School sulle Migrazioni e i Diritti Umani. Roma 11-15 luglio 2016

Il fenomeno delle migrazioni coinvolge in modo rilevante le questioni più urgenti, relative ai Diritti Umani, che la comunità internazionale si trova a dover affrontare attualmente. Capire le difficoltà dei migranti, i pericoli ai quali sono esposti e le esperienze dolorose da loro vissute è cruciale per l’attuazione degli standard nazionali e internazionali sui Diritti Umani.

Secondo il Rapporto sulle Migrazioni Internazionali del Dipartimento degli Affari Economici e Sociali delle Nazioni Unite, circa 244 milioni di persone vivono fuori dal loro paese di origine e tale cifra include anche i migranti privi di documenti.

Nonostante numerosi strumenti normativi internazionali per la protezione dei Diritti Umani dei migranti e rifugiati siano attualmente in vigore, le violazioni di tali diritti si verificano costantemente. Mentre i migranti sono in viaggio, la loro fragilità è spesso presa di mira e sfruttata da gruppi criminali organizzati: i trafficanti di migranti espongono frequentemente questi ultimi a condizioni di vita inumane che hanno conseguenze spesso tragiche. Guerre e povertà, persecuzioni e fattori ambientali, sono tra le cause principali del fenomeno migratorio verso aree in cui i migranti pensano di poter trovare la tranquillità e la sicurezza personale, religiosa ed economica.

L’UNICRI, in collaborazione con la John Cabot University, pone quindi i riflettori su una problematica di grande attualità offrendo una settimana di corso intensivo focalizzato sulle violazioni dei diritti umani dei migranti a livello globale. Il corso propone una prospettiva professionale, giuridica, sociale, scientifica e accademica.

La Summer School, che avrà luogo presso la sede della John Cabot University a Roma, si articolerà in cinque giornate di lezioni teoriche, discussioni di gruppo, presentazione di casi studio ed esercizi pratici.

I docenti della Summer School sono accademici e ricercatori di alto livello della John Cabot University e di altre università, nonchè rappresentanti delle Nazioni Unite, di organismi di tutela dei diritti umani e della società civile. Di seguito, elenchiamo alcuni dei docenti della Summer School:

Alberto Cervone – Controammiraglio, Marina Militare Italiana (in pensione)
Guy Goodwin Gill – Professore di Diritto Internazionale Pubblico, Università di Oxford e Professore Emerito, College All Souls di Oxford
Monica Lomena-Gelis –Coordinatore di Progetto, Meccanismi Globali della Convenzione delle Nazioni Unite per la lotta alla desertificazione
Pamela Harris – Professore Associato di Diritto e membro del Consiglio Accademico, John Cabot University
Elisenda Estruch Puertas – Economista del Lavoro, delle Politiche Sociali e Divisione delle Istituzioni Rurali, Dipartimento Economico e Sociale, FAO
Cristina Rapone –Esperta in Sviluppo Rurale, FAO
Silvia Scarpa – Professore Associato di Scienza Politica, John Cabot University
Barbara Terenzi – Coordinatore del Comitato per la Promozione e la Protezione dei Diritti Umani, Servizio Volontario Internazionale per lo Sviluppo (VIS)
Ufficio dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (nome da confermare)
In questo ambiente di studio esclusivo, i partecipanti avranno l’opportuntà di interagire con esperti riconosciuti a livello internazionale e di costruire relazioni professionali con giovani professionisti del settore e studenti provenienti da tutto il mondo. Questa intensa esperienza incoraggia il dialogo interculturale e promuove una profonda comprensione di alcune delle questioni più complesse e dibattute a livello mondiale.

Scadenza per la domanda d’iscrizione: 28 giugno 2016

Per informazioni sul calendario, le scadenze e le condizioni di accesso, clicca qui 

dal sito www.onuitalia.it