Muore a Pescara 23enne ferito nel crollo ad Amatrice: Sale A 294 bilancio vittime del terremoto

Terremoto Amatrice - Accumoli - Arquata - www-rainews-it - - - - - - - - - 350X200

Nuova forrte scossa di magnitudo 3.8 alle 13.26 in Provincia di Macerata. Recuperato sotto le macerie dell’Hotel Roma un sesto corpo individuato nei giorni scorsi all’interno di una delle camere crollate grazie al lavoro delle squadre Usar (Urban search and rescue) dei vigili del fuoco

Una nuova forte scossa di magnitudo 3.8 si e’ verificata alle 13.26, sempre nelle zone colpite dal sisma di una settimana fa. L’epicentro è stato localizzato dall’Ingv in provincia di Macerata ma non lontano da Norcia e da Amatrice. Le case di Ascoli Piceno hanno tremato per pochi secondi ma in maniera decisa. La paura e’ tornata tra la popolazione residente, molto preoccupata per gli eventi sismici dell’ultima settimana. Muore ragazzo di 23 anni ricoverato a Pescara Si aggrava intanto il bilancio del terremoto che una settimana fa esatta ha colpito l’Italia centrale Questa mattina nel reparto di Rianimazione dell’ospedale civile ‘Spirito Santo’ di Pescara, è infatti morto Filippo Sanna, il giovane di 23 anni, originario di Nuoro, che viveva ad Amatrice (Rieti) con la famiglia: il giovane era rimasto per alcune ore, sotto le macerie della sua casa, in seguito alla forte scossa delle 3,36 del 24 agosto scorso. Filippo viveva con i genitori e la sorella, rimasta ferita anche lei, seppur in condizioni meno gravi. Il 23enne era stato portato in elisoccorso all’ospedale di Pescara. Le condizioni del 23enne erano apparse subito gravi, secondo le fonti sanitarie attraverso cui si e’ avuta notizia del decesso. Una volta tirato fuori dalle macerie ad Amatrice, era stato portato in elisoccorso all’ ospedale di Pescara. Filippo Sanna si trovava nel reparto di Rianimazione. Accanto a lui, in questi sette giorni dall’inizio della tragedia, la famiglia e i parenti. Un sesto corpo estratto dall’Hotel Roma Intanto ad Amatrice è stato recuperato dalle squadre dei vigili del fuoco il corpo della sesta vittima sotto le macerie dell’hotel Roma ad Amatrice. Era stato individuato nei giorni scorsi all’interno di una delle camere crollate, grazie a un minuzioso lavoro di intelligence delle squadre Usar (Urban search and rescue) dei vigili del fuoco, che hanno prima recuperato le piantine dell’hotel e i registri delle presenze, quindi proceduto all’estrazione con un’operazione di grande difficolta’ che e’ andata avanti giorno e notte senza sosta. Sale così a 294 il bilancio delle vittime del terremoto del 24 agosto scorso che ha colpito le province di Rieti e Ascoli Piceno.

Situazione aggiornata a Mercoledì 31 Agosto 2016

dal sito www.rainews.it