Inps busta arancione, cosa c’è e ciò che non si dice

busta-arancione-image-www-espressso-repubblica-it-350x200

Inps busta arancione, cosa c’è e ciò che non si dice

In arrivo la busta arancione da parte dell’Inps a casa di lavoratori settore privato. Secondo l’Inps a 7 milioni di persone comunicherà la data di pensione futura di ogni lavoratore in base ai contributi versati. Secondo l’Inps l’esigenza di inviare a casa la busta arancione ha due scopi:
– E’ rivolta a tutti e soprattutto per coloro che non hanno familiarità con il computer;
– Sensibilizzare gli italiani sul tema delle pensioni.
I criteri di calcolo delle pensioni riportati in busta prevedono:
– Una crescita dello stipendio costante;
– Una crescita annua del PIL Italiano pari al 1,5%.
Si tratta di proiezione. L’importo delle pensioni potrebbe facilmente essere ridotto anche per esigenze dell’Inps.

Immagine dal sito espresso.repubblica.it