Forlanini, Santori (FDI) “ Svenduto a 250 Euro al mq, pronto esposto alla Procura di Roma”

ospedale-forlanini-roma-969887_20150410_s_camillo_roma-www-leggo-it-350x200

Forlanini, Santori (FDI) “ Svenduto a 250 Euro al mq, pronto esposto alla Procura di Roma”

Affermare che il bene resta pubblico e che non verrà venduto ai privati è assolutamente falso perché la Delibera di Giunta n. 766 del 13 dicembre parla chiaro e non ha bisogno di interpretazioni. Il Forlanini verrà venduto, anzi svenduto dall’amministrazione Zingaretti per un prezzo ridicolo di 70 milioni di euro, inadeguato a una struttura storica che si sviluppa su 280mila metri quadri. In pratica l’ex ospedale viene messo sul mercato alla misera cifra di 250 euro al metro quadro. Viste le falsità del presidente Zingaretti abbiamo deciso, insieme ai comitati che da anni lottano per tutelare l’ex noocomio, di chiedere alla Procura di Roma di valutare ogni profilo di illeicità penale ed erariale e accertare qualsiasi atto teso a ledere i diritti dei cittadini che sono contenuti nella Delibera di Giunta n. 766 del 13 dicembre che autorizza la vendita dell’ex ospedale Forlanini” E’ quanto dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia in merito alla replica della Regione Lazio.
Quelle che viene sbandierata come un’operazione di trasparenza e razionalizzazione dei servizi passerà alla storia come una delle peggiori speculazioni della nostra città. Calata come una scure sui cittadini senza fornire spiegazioni esaustive sulle procedure di alienazione del patrimonio immobiliare svenduto per fare cassa, sconfessando il millantato risanamento della sanità di Zingaretti. La verità è che un orgoglio architettonico, sanitario, storico e sociale come il Forlanini verrà venduta a trattativa privata, e la Regione eventualmente potrà decidere di mantenere in uso una porzione del compendio, con forme e modalità ancora oscure. Un patrimonio pubblico storico ma soprattutto socio-sanitario che avrebbe potuto ancora rappresentare un polo nevralgico per la collettività, a costo zero e in grado di creare economie per l’amministrazione regionale, invece di essere restituito ai cittadini e impiegato per offrire loro i servizi sanitari all’altezza di una Capitale, potrà finire in mano a privati a causa dell’incompetenza dell’amministrazione Zingaretti. Per questo è necessario verificare in maniera urgente la legittimità dell’intera procedura riguardante la gestione dell’ex complesso Ospedaliero Carlo Forlanini che conduce alla dismissione dello stesso onde evitare qualsiasi forma di svalutazione e speculazione” conclude Santori.

Immagine dal sito www.leggo.it

da Fabrizio Santori Consigliere Regionale del Lazio