Delrio inaugura la Sa-RC: “Ora deve tornare simbolo Sud onesto”

del-rio-c_2_fotogallery_3007526_7_image-www-tgcom24-mediaset-it-350x200

Delrio inaugura la Sa-RC: “Ora deve tornare simbolo Sud onesto”

Finiti i lavori di ammodernamento, la A3 cambia nome in Autostrada del Mediterraneo. Gentiloni: “Abbiamo mantenuto lʼimpegno”

“Questa autostrada per troppo tempo è stato il luogo dove hanno comandato le ‘ndrine e dove lo Stato non poteva e non doveva essere presente. Da oggi deve tornare ad essere il simbolo di un Mezzogiorno onesto e pulito”. Così il ministro dei trasporti Delrio ai giornalisti sul bus che ha percorso la Salerno-Reggio Calabria per la fine dei lavori di ammodernamento. La A3 cambia nome e diventa Autostrada del Mediterraneo.

Lavori iniziati 55 anni fa – Con l’apertura al traffico della Galleria Laria (Cosenza) si concludono i lavori iniziati nel 1955 per la realizzazione della Salerno-Reggio Calabria che ora diventa percorribile per intero a tre e due corsie per senso di marcia secondo gli standard autostradali.

Il pensiero di Delrio per gli operai – Il ministro Delrio ha voluto fare una dedica speciale in un giorno importante: “Per noi è una giornata di grande soddisfazione e la vogliamo dedicare alle persone che hanno perso la vita nei cantieri e alle loro famiglie. È un sacrificio che oggi assume piu significato, anche se non li restituisce ai loro cari”.

Basta viaggi da incubo – “Non sarà un viaggio da incubo come è sempre stato per 40 anni” ha detto il titolare del ministero dei Trasporti percorrendo la nuova tratta della Salerno-Reggio Calabria: “Speriamo da oggi in poi di raccontare una storia diversa”. Il viaggio di Delrio si conclude a Villa San Giovanni alla presenza del presidente del Consiglio Gentiloni.

Gentiloni: “Impegno mantenuto” – E anche il premier ha parlato della conclusione dei lavori: “Ci sono state delle ironie – ha detto Gentiloni – ma intanto abbiamo mantenuto un impegno preso di fronte agli italiani e davanti a mezzo mondo. Sfatare i miti è complicato, è comprensibile, ma l’Italia è un grande Paese perché è un Paese affidabile. Quando prendiamo un impegno siamo capaci di mantenerlo, e questo è un messaggio molto importante” ha concluso il presidente del Consiglio.

Armani: “Lavori finiti con un anno di anticipo” – “Oggi si chiude un’epoca iniziata negli anni ’60 e si mette la parola fine alla storia di un’opera raccontata per generazioni come l’eterna incompiuta” ha detto il presidente dell’Anas, Gianni Vittorio Armani che ha aggiunto: “Consegniamo agli automobilisti un’autostrada che è allo stesso tempo un’opera di alta ingegneria e architettura al servizio del territorio”.

La nuova Autostrada del Mediterraneo – La A3 Salerno-Reggio Calabria cambierà anche il nome in A2 Autostrada del Mediterraneo così come annunciato dal presidente dell’Anas. La nuova tratta sarà una naturale prosecuzione dell’itinerario Nord-Sud della A1 con una lunghezza di 436 chilometri. “Abbiamo lavorato in questi mesi – ha detto Armani – per trasformare l’A3 da simbolo negativo di eterna incompiuta d’Italia a esempio positivo di una grande autostrada moderna ed efficiente, che sia anche una porta di accesso alla straordinaria scelta di mete turistiche offerte dalle aree che attraversa”. Sulla nuova denominaizone è intervenuto anche il ministro Delrio: “Il nome rappresenta il destino, cambiare nome vuol dire cambiare destino. Oggi abbiamo cambiato pagina”.

Forza Italia non ci sta – Durissimo, invece, il commento del coordinamento regionale di Forza Italia Calabria: “Fossimo al 1 aprile penseremmo
a un pessimo scherzo ma l’arrivo del premier Gentiloni, del ministro Delrio e del presidente dell’Anas Armani per inaugurare un’autostrada in cui ci sono settanta chilometri di deviazioni è roba da sceneggiata alla Mario Merola” si legge in un comunicato. Secondo i componenti dell’organismo “si tratta di una vera e propria presa in giro per tutti i calabresi e per quanti attraversano il tratto autostradale periodicamente per motivi di lavoro. Le autostrade devono essere inaugurate quando tutti i lavori sono terminati, come accade nei Paesi civili, e non derubricate a farse organizzate, senza alcun successo, nel periodo referendario”.

Replica Pd – “Salerno-ReggioCalabria, una promessa mantenuta con i cittadini. Grazie a Matteo Renzi, Graziano Delrio e a tutti per il grande impegno” ha scritto su Twitter il vicesegretario del Partito Democratico, Debora Serracchiani.

dal sito www.tgcom24.mediaset.it