Roma, al via “progetto sport e inclusione destinato ai minori migranti”

Ffami_coni - www-interno-gov-it - 350X200

Roma, al via “progetto sport e inclusione destinato ai minori migranti”

Finanziato con fondi Fami e promosso dal Coni. Parteciperanno 750 ragazzi di cinque regioni

Oggi, parte il progetto “Diffusione, pratica ed implementazione di attività sportive a favore di minori stranieri ospiti del sistema di accoglienza nazionale”. La prima fase formativa inizierà presso la scuola dello sport a Roma, con un’attività di formazione destinata agli esperti regionali che avranno il compito di formare i tecnici/educatori delle società sportive.

L’obiettivo:
favorire, attraverso lo sport, l’inclusione e l’integrazione minori stranieri durante la loro permanenza nel sistema di accoglienza nazionale, che potranno praticare attività insieme ai coetanei italiani e sotto la guida di tecnici qualificati formati dal Coni.

Finanziato:
un progetto finanziato dal Fondo asilo, migrazione e integrazione (Fami) 2014-2020. In attuazione del protocollo stipulato, il 13 maggio 2016, tra il ministero dell’Interno e il Comitato olimpico nazionale italiano (Coni)

Destinatari:
saranno coinvolti 750 ragazzi (su 3800, obiettivo complessivo del progetto nel triennio di durata) di cinque regioni, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Sicilia e Toscana

dal sito www.interno.gov.it