Ivrea, Tribunale ha riconosciuto nesso cellulare – tumore al cervello. Inail condannata a risarcire il lavoratore

Ccellulare 47928830-e142-4687-8833-20d92ff7d5f6_medium-37155-kIVE-U11002375138360R3G-1024x576@LaStampa.it - www-lastampa-it - 350X200

Ivrea, Tribunale ha riconosciuto nesso cellulare – tumore al cervello. Inail condannata a risarcire il lavoratore

Il Tribunale di Ivrea il 30 marzo 2017 ha riconosciuto la correlazione il prolungato e improprio utilizzo del telefono cellulare e la comparsa di un tumore al cervello. Nella fattispecie, il cancro ha colpito un dipendente di una grande azienda che per quindici anni ha utilizzato il cellulare durante il giorno per circa 3 – 4 ore. Il consulente tecnico d’ufficio nominato dal tribunale di Ivrea ha riconosciuto un danno biologico permanente del 23% condannando l’Inail a un pagamento di un’idennità di circa 500 euro al mese per tutta la vita alla vittima.

                                                                                                                                                                                                       Ndr
Immagine dal sito www.lastampa.it