IL SALOTTO DI RENÈE:
DISPENSATORI DI SUPPOSTE
di Renèe Cacciarelli degli Orsini

Elaborazione Immagine di Carla Morselli
           Elaborazione Immagine di Carla Morselli

Circa 11,2 milioni di euro per 4 anni: ovvero circa 2,8 milioni l’anno per un contratto Rai.
A chi ? Non a Renzi per le apparizioni televisive e nemmeno a Buffon(non so perché lui ma il cognome
si associa a molti politici), ma a tale 53 enne Fazio Fabio mediocre imitatore di Savona, per cosa? Boh…
Il leader degli U2 Bono Vox, nell’ottobre 2014, disse di lui «A quest’uomo… bisogna cambiargli nome questa sera in Mister Valium».
Beffa delle beffe, con i soldi pubblici del canone noi paghiamo personaggi misteriosi che spadroneggiano in Rai con professionalità incerte in condizionando il risibile CdA e il socio di maggioranza, lo Stato tramite Ministero dell’Economia, a loro tutto stornando la quota a Mister Valium.
Chi sono questi dispensatori di supposte (chiedendo fin d’ora scusa per la licenza di usare una tale amenità di linguaggio, ma Voi cari Lettori ben mi comprendete )?
Sono i Caschetto, i Presta, etc… . Poi ci si spertica a dire che le “cupolette “che condizionano le “cupolone” non esistono.
Il bello è che fanno preparare farseschi comunicati stampa della serie: < Fabio Fazio denuncia la campagna d’odio, conferma che il contratto è stato siglato in extremis prima del suo passaggio alla concorrenza.
Il nuovo dg Mario Orfeo parla di “contratto vantaggioso” per la Rai, “non vogliamo perdere talenti”.
Rai, Fazio sul suo contratto: “Se 15” di pubblicità costano 40mila euro, si fa presto a capire i ricavi”>.
Questi sono alcuni, potete ridere se volete, ma la vergogna imporre altro !.A proposito chi è Orfeo?
L’ennesimo direttore generale rai, coppiere dei politici, scelto per il suo mitologico cognome.
Ma questi presunti ricavi dove vanno a finire? Servono per pagare gli esosi mega ospiti (sempre selezionati dagli agenti) e agli Italiani rimangono le repliche delle repliche!
Se solo il personaggio valesse veramente, Littizzetto a parte, lo schiaffo alla decenza poteva pur essere compreso.
Da “il conduttore più pagato d’Europa” ci aspetteremmo molto, anche qualche miracolino del tipo far diventare bella la Littizzetto!
Domanda ? Ma se rientrasse Mina, quanto le si dovrebbe dare? Alla Carrà? Al compianto Paolo Limiti? Ad Arbore?
Viva la decenza!
Ah dimenticavo, pare che l’indignazione popolare sia sparita … Per esempio cacciare l’intero inabile consiglio d’amministrazione Rai nominando Freccero commissario potrebbe essere la via giusta…

di Renèe Cacciarelli degli Orsini