Treasures, Sotheby’s Londra, 5 Luglio 2017

Sotheby's - Wanda Rotelli Tarpino - Torre dell'Orologio di Venezia - Sotheby's - Wanda Rotelli Tarpino - 350X200

Treasures, Sotheby’s Londra, 5 Luglio 2017

NELL’ASTA LONDINESE DEDICATA ALLE ARTI DECORATIVE DI LIVELLO MUSEALE
UNA RICCA SELEZIONE DI CAPOLAVORI PROVENIENTI DA TUTTO IL CONTINENTE

Con alcune curiosità riguardanti la manifattura italiana e in particolare:

TORRE DELL’OROLOGIO, VENEZIA

Al lotto 26 dell’asta dedicata alle ARTI DECORATIVE è pubblicatao“La Torre dell’Orologio” di Venezia: si tratta di un modello, realizzato in rame verniciato e dorato della fine del XVIII secolo, primi XIX, alto 295 cm .

La Torre dell’Orologio di Piazza San Marco a Venezia è l’orologio pubblico per eccellenza in città ed è situato nella parte nord della piazza, ove la torre fu costruita tra il 1496-97.

L’orologio della torre ha un disegno alto rinascimentale e fu commissionato a Zuan Paolo Ranieri e a suo figlio Zuan Carlo, maestri orologiai di Reggio Emilia.
Fu loro richiesto di realizzare un sistema di automazione dei Mori e la complessità del orologio fu tale da richiedere una costante manutenzione da parte della famiglia Ranieri che fu costretta a trasferirsi a Venezia per essere disponibile nelle vicinanze della torre fino al 1531.

Nel corso dei successivi 200 anni, i meccanismi dell’orologio divennero sempre più inaffidabili fino a che Bartolomeo Ferracina, realizzò delle modifiche sostanziali intorno al 1750. Fu poi nuovamente restaurato nel 1850 e più recentemente nel 1990.

Lo straordinario modello della torre e il suo orologio sono un modello in scala dell’originale che esisteva già nel XVIII secolo . Purtroppo, non conosciamo il creatore di questo magnifico esemplare, ma certo fu una persona che ebbe un’ intima conoscenza del vero orologio e dei suoi finissimi meccanismi. L’ipotesi più affascinante è che questo modellino sia stato realizzato nella bottega del Ferracina negli anni in cui realizzò le modifiche al meccanismo rinascimentale.

Il modello è stato realizzato con grande accuratezza e le proporzioni sono proprio quelle della vera torre. Sicuramente il modello è stato costruito tra la fine del XVIII e inizio del XIX sec. per ospitare i meccanismi di monumentale proporzioni. Si tratta dell’unico modello del più famoso orologio di Venezia e questo modello eccezionale e funzionante e rappresenta un tributo all’architettura e alle grandi scoperte nell’orologeria del primo Rinascimento.

L’opera è stimata: £ 600.000/ 800.000 ( € 715.000 – 950.000)

L’asta include anche alcune proprietà del Principe di Prussia. Il responsabile del Dipartimento d’Arredi e Arti Decorative Henry House commenta: “L’asta Treasures è senz’altro una delle più importanti del nostro calendario per le ARTI DECORATIVE e ci consente di presentare al collezionismo internazionale opere di qualità museale e spesso provenienti da famiglie aristocratiche e nobili. Siamo particolarmente fieri di poter offrire la collezione del Principe di Prussia”.

da Wanda Rotelli Tarpino Ufficio Stampa Sotheby’s