Mese: Marzo 2018

Pd e Cinque stelle, nel Lazio l’inciucio è servito

Pd e Cinque stelle, nel Lazio l’inciucio è servito Calata a mare la scialuppa 5 Stelle non resta che definire nomi e posizioni ed approdare nell’isola felice della seconda legislatura della Regione Lazio targata Nicola Zingaretti. L’accordo per garantire la maggioranza in Consiglio regionale alla coalizione di centrosinistra, che ha vinto sì le elezioni ma…

PER UNA DEMOCRAZIA DEI VALORI <BR> Una riflessione sempre…attuale <BR> di Giuseppe Lalli

In uno scritto del 1986 l’allora cardinale Joseph Ratzinger, alla domanda “Che cosa minaccia oggi la democrazia?” rispondeva, con profetica lucidità: “C’è innanzitutto la incapacità di fare amicizia con l’imperfezione delle cose umane: il desiderio di assoluto nella storia è il nemico del bene che è nella storia”. Il professor Ratzinger intendeva mettere in guardia…

<font color="#FF0000">EDUCARE ALLA LEGALITÀ</font>

Per battere il crimine organizzato c’è bisogno di un impegno continuo “Educare alla legalità”, su questo tema si stanno impegnando da tempo i Comites di Basilea, Berna -Neuchâtel e Zurigo assieme ai rappresentanti del Cgie in Svizzera con un’opera di informazione e prevenzione nelle scuole, nei corsi di lingua e cultura promuovendo assemblee pubbliche, dibattiti…

Il whisky. Nuova eccellenza italiana

Il whisky. Nuova eccellenza italiana Qualche secolo fa nell’area geografica conosciuta come Isole Britanniche nacque un distillato prodotto attraverso un sistema sempre più affinato che spazia dalla fermentazione dei cereali all’azione dei lieviti, fino all’invecchiamento in botti di legno. Per produrre quello che è passato alla storia come whisky si possono usare diversi cereali come…

Aldo Moro, Antonio Cornacchia: “Sono giunto in Via Caetani alle 13,20. Gli artificieri sono arrivati dopo”

Aldo Moro, Antonio Cornacchia: “Sono giunto in Via Caetani alle 13,20. Gli artificieri sono arrivati dopo” “Me lo ricordo perfettamente quel 9 maggio del 1978. Quando mi dissero di andare in via Caetani erano le 13,20. La voce via radio era del colonnello Gerardo Di Donno, che comandava la sala operativa. Io ero in piazza…