Corridoi umanitari Cei: stasera partono per l’Italia 113 profughi dall’Etiopia

Logo - Fondazione Migrantes - www-banchedati-chiesacattolica-it - 350X200

Corridoi umanitari Cei: stasera partono per l’Italia 113 profughi dall’Etiopia

Corridoi umanitari Cei: sono partiti stasera per l’Italia 113 profughi dall’Etiopia
Partiranno stasera dall’aeroporto di Addis Abeba alla volta di Roma 113 profughi provenienti dall’Etipia. L’arrivo domani mattina all’Aeroporto di Fiumicino. Il corridoio umanitario è il frutto di un accordo siglato lo scorso anno dal Governo italiano, la Cei, che finanzia l’intero programma con l’8xmille e agisce attraverso Caritas Italiana e Fondazione Migrantes, e la Comunità di Sant’Egidio. Dei 113 rifugiati in arrivo domani quasi la metà sono minori. La più piccola è una sud sudanese di 6 mesi ed è nata nel campo profughi di Pugnido, nella Regione di Gambela. In Etiopia, ad oggi, sono bloccati oltre 800mila rifugiati. Il governo etiope attraverso la sua agenzia Arra gestisce, riferisce il Sir, con le istituzioni internazionali, un programma di protezione e accoglienza dei profughi in decine di campi nel Paese garantendo loro l’educazione dei bambini e dei ragazzi, la tutela della salute, la distribuzione dei generi di prima necessità, oltre al cibo, ed alla sicurezza. Alle ore 11.30, a Fiumicino, è prevista l’accoglienza ai profughi in arrivo e una conferenza stampa con la partecipazione di mons. Nunzio Galantino, Segretario Generale della CEI, Marco Impagliazzo, Presidente della Comunità di Sant’Egidio, Mario Giro, viceministro degli Esteri e Rappresentanti del Ministero dell’Interno.

dal sito www.migrantesonline.it