Donne, rifugiati, malati: progetti di solidarietà

Repubblica-Centrafricana-664x373 - www-chiesacattolica-it - 350X200

Donne, rifugiati, malati: progetti di solidarietà

Sono stati pubblicati i dati relativi alla riunione del Comitato per gli interventi caritativi a favore del Terzo Mondo tenutasi venerdì 16 e sabato 17 marzo 2018 a Roma, presso la sede CEI di via Aurelia 468.

Lo stanziamento è di 21.469.836 euro, provenienti dai fondi dell’8xmille, per finanziare 159 progetti in tre continenti.

La ripartizione dei finanziamenti è così composta: 12.960.615 euro per 68 progetti in Africa; 4.800.492 per 67 progetti in America Latina; 3.268.296 per 23 progetti in Asia; 440.433 euro per 1 progetto in Medio Oriente.

Tra i progetti finanziati in Africa ne segnaliamo quattro: nella Repubblica Centrafricana, la costruzione di un Istituto Superiore per la formazione di infermieri e tecnici medicali; nella Repubblica Democratica del Congo il ripristino delle strutture sanitarie pesantemente danneggiate dalle milizie di Kamwina Nsapu; in Rwanda, a Runaba, la costruzione di un centro di formazione professionale (scuola di sartoria per le ragazze e scuola di falegnameria); in Mozambico, il progetto integrato “Casa della Misericordia”, per il reinserimento socio-professionale dei detenuti.

Due le segnalazioni che riguardano l’America Latina: in Brasile, nella città di Guararapes, la riqualificazione di un Istituto destinato a 120 ragazzi di strada e alle loro famiglie, per un progetto di recupero e sostegno educativo; in Ecuador, in cinque diocesi della regione settentrionale del Paese, il rafforzamento delle capacità produttive dei rifugiati ivi presenti, incentivando processi democratici e di sviluppo economico, specie al livello di micro-imprese.

In Asia, infine, ancora un progetto nelle Filippine, nella Diocesi di Tarlac – realizzato insieme ai Camilliani – per l’attivazione di un servizio di clinica mobile per le cure neonatali e per lo sviluppo della produttività rurale; e uno in Medio Oriente, in Iraq, per la costruzione di un edificio per la scuola Iraki Women’s Center di Alqosh, destinato prioritariamente a donne cristiane e yazide che sono state vittime di violenza.

dal sito www.chiesacattolica.it