ANC Ass. di Volontariato VV.M.A.E. ALAMARI

Layout 1

 

Scopi associativi

 

  1. L’Associazione è apolitica, non persegue fini di lucro e si propone i seguenti scopi:
    1. tener vivo fra i soci il sentimento di devozione alla Patria, il culto delle tradizioni dell’Arma e la promozione della sua immagine
    2. realizzare, per quanto possibile, l’assistenza morale, religiosa, culturale, ricreativa e d’aiuto eco­ nomico a favore degli iscritti e delle loro famiglie
    3. promuovere e partecipare ad attività di Volontariato per il conseguimento di finalità sociali e

 

Iscritti

-Possono iscriversi i cittadini italiani  incensurati:

come Soci Effettivi, i Carabinier in servizio, in congedo e loro familiari. come soci aggregati, coloro che condividono i valori delle finalità associative

Modalità per l’iscrizione

Compilazione di un apposito modulo con allegate due fotografie formato tessera e copia per i soci Effettivi del Congedo o documento attestante la parentela ad un carabiniere

Per gli aggregati solo la compilazione del modulo e due fotografie I tessera Costo annuo d’iscrizione € 0’001

Telefono di riferimento per informazioni: 3388906666 – 3318258082.

 

Layout 1   ANC-“Alamari”onlus V.V.M.A.E.

 

Nucleo di Volontariato nato nell’Associazione Naz Carabinieri nel 1988 divenuto Associazione di diritto, iscritta all’albo del Volontariato con Decreto della Regione Lazio n. 1786/96. su indirizzo dell’Associazione Nazionale Carabinieri stessa, alla promulgazione della legge sul volontariato

 

La ANC_ALAMARI onlus, ha organizzazione autonoma e risponde amministrativamente  alla regione Lazio come previsto dalla legge sul Volontariato.

Opera nell’ambito del volontariato nei campi più vicini all’Arma dei Carabinieri per educazione cultura e vocazione.

I Volontari operano con la qualifica d’ incaricati di pubblico servizio.

I Volontari impiegano parte del tempo libero donandolo alle Istituzioni pubbliche che ne fanno richiesta, per sorvegliare, tutelare Musei, aree Archeologiche o monumentali, Mostre, parchi, Scuole nonché iniziative per l’informazione dell’educazione civica ambientale anche con monitoraggio ed iniziative nelle quali deve essere tutelato igiene e pubblico decoro.

Per divenire operativi i Volontari devono seguire corsi propedeutici di formazione organizzati dal Nucleo Associativo su argomenti base quali: Status giuridico del Volontario, Elementi giuridici di pertinenza, tecniche di comunicazione ed assertive, psicologia applicata, cultura della sicurezza, primo intervento e primo soccorso/infortuni, primo intervento nelle emergenze etc. A fine corso ai meritevoli viene rilasciato specifico attestato di idoneità

Immagine

 L’associazione è articolata in tre sezioni specialistiche: VVM: Operativi nel campo dei beni Culturali pubblici.

VVA: Operativi nel campo della tutela dell’ambiente, con particolare riguardo al suo igiene e decoro ed al rispetto della flora e fauna.

VVE: Operativi negli eventi particolari o nelle emergenze dovute a calamità ove operano con funzioni per la sicurezza ambientale e dei beni logistici, dall’immagazzinamento  alla loro distribuzione,

Esempi di servizi svolti

Nei quasi trent’anni di vita associativa del Nucleo, sono da ricordare per la loro particolarità quelli svolti per la sicurezza delle olimpiadi militari CISM nel 1995, quelli di Pentatlon NATO e judo Interforze ambedue svolte agli ordini diretti dell’Arma; assistenza logistica e per le lingue ai convegni internazionali del nucleo Tutela Patrimonio Artistico e Nucleo Antisofisticazione dell’Arma dei Carabinieri; assistenza a numerosi eventi del Centro Alti Studi Difesa; la Vigilanza svolta in periodi particolari in piazza S.Pietro, al Foro Italico, Trinità dei Monti, Colosseo, Fori Imperiali, Domus Area alcune scuole su richiesta del Prefetto di Roma, scavi archeologici di Fregellae e Crustumerium e trasferte per la riapertura della regia di Monza, mostra dei Sabini a Rieti e Vigilanza ininterrotta (H24) nella particolarissima e preziosa mostra degli ori della Serenissima a Venezia.  Periodi ausiliari in quasi tutti i siti culturali pubblici romani

Fiore all’occhiello: la riapertura al pubblico del Vittoriano dopo trentasei anni di chiusura, nel quale il Nucleo è custode ininterrotto dall’anno 2000 col titolo assegnato dal Presidente della Repubblica Ciampi di “Guardie del Vittoriano”.

Immagine

 

Per i meriti acquisiti dal Nucleo associativo VVMAE Alamari onlus, è stata insignita la bandiera dell’Associazione Nazionale Carabinieri dal Presidente della Repubblica con Medaglia d’Oro al merito dei Beni Culturali.

Per informazioni: 338-8906666-331-8258082