Mail ‘truccate’, truffe per oltre 1 mln

epa06911341 Attila Listvan (74) uses his computer in his home in Nyiregyhaza, Hungary, 23 July 2018 (issued 26 July 2018). Listvan is the organizer of many internet groups, and a keen documenter of the Szabolcs Folk Dance Group for decades. Older members of the family are also getting more and more comfortable in the digital world, with the use of two or more devices in their households to browse and keep in touch online. EPA/Attila Balazs HUNGARY OUT ATTENTION: This Image is part of a PHOTO SET

Mail ‘truccate’, truffe per oltre 1 mln

Hacker sostituisce Iban e incassa,centinaia casi in tutta Italia

‘Bucano’ la posta elettronica, prelevano la fattura di una transazione dove c’è la richiesta di pagamento e sostituiscono l’Iban. Infine recapitano la mail come se nulla fosse cambiato, ma stavolta con il numero di conto corrente dell’hacker. Sono le truffe B.e.c. (Business email compromise) fatte nel 2018 e che finora hanno fruttato agli hacker oltre un milione di euro in Italia, con centinaia di casi. Tra le vittime ci sono cittadini che avevano effettuato pagamenti da mille euro fino a grandi aziende, come quelle nel campo dell’edilizia, che hanno perso finora centinaia di migliaia di euro. I responsabili delle truffe, secondo gli investigatori della Polizia Postale, sarebbero gruppi hacker esperti. Dopo aver intercettato le parole chiave nelle caselle mail aziendali, come “fattura” o “pagamenti”, i cybercriminali bloccano le mail inviate prima che arrivino ai destinatari, sostituiscono l’Iban e reinviano la mail con il nuovo codice bancario, ma all’apparenza nulla sembra essere stato modificato.

dal sito www.ansa.it