Giornata mondiale ed europea contro la pena di morte

Logo Farnesina - unnamed (1) - www-esteri-it - 350X200

Giornata mondiale ed europea contro la pena di morte

“Giornata mondiale ed europea contro la pena di morte”, l’Italia ribadisce la propria opposizione alla pena di morte

In occasione della “Giornata mondiale ed europea contro la pena di morte”, l’Italia ribadisce la propria ferma opposizione alla pena di morte, che non può essere giustificata in nessuna circostanza.

L’Italia è da sempre in prima linea nel promuovere il più ampio sostegno alla risoluzione sulla moratoria universale della pena di morte, lavorando per allargare il consenso nella comunità internazionale, con un approccio inclusivo. Un impegno che coinvolge da diversi anni tutta la rete diplomatica, anche in un dialogo costante con istituzioni e società civile. In questa prospettiva, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha istituito nel luglio 2014 una “Task Force” con rappresentanti delle organizzazioni della società civile. Riunitasi nuovamente ieri alla Farnesina, la “Task Force” si propone di coordinare e rendere ancor più efficace l’azione italiana di sensibilizzazione dei Paesi terzi a sostegno della risoluzione ONU sulla moratoria universale, che sosterremo anche quest’anno in sede di Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Inoltre, l’Italia promuove e partecipa attivamente alle riunioni internazionali in cui è affrontato il tema della pena di morte. Da ultimo, in occasione della 73esima Assemblea Generale delle Nazioni Unite, il Ministro Moavero Milanesi ha partecipato il 25 settembre scorso a un evento di alto livello, organizzato dall’Italia in collaborazione con l’Ufficio dell’Alto Commissario ONU per i Diritti Umani e altri partner, finalizzato ad approfondire il legame tra pena di morte, povertà e diritto alla rappresentanza legale.

dal sito www.esteri.it