Romania: 1 mln in più occupati per sostenere crescita

Cantierie - www-ansa-it - a1b81a392c9e21242b13a221531f - 350X200

Romania: 1 mln in più occupati per sostenere crescita

Da inserire in forza lavoro entro il 2021

BELGRADO – La Romania dovrebbe includere nel proprio mercato del lavoro un milione di lavoratori in più entro il 2021 per sostenere l’attuale crescita economica. È una delle previsioni del ‘Workforce Barometer’ di PwC romania, presentato dalla Coalition for Romania’s Development, ha informato il portale specializzato Business Review. Il rapporto ha evidenziato che la Romania è al momento uno dei Paesi Ue, assieme a Croazia e Italia, con la più alta percentuale di popolazione in età da lavoro, più del 34%, che rimane fuori dal mercato.

Le stime del Workforce Barometer coincidono con quelle, rese pubbliche in estate, del ministro delle Finanze Eugen Teodorovici, che aveva parlato proprio di un deficit di un milione di occupati nel mercato del lavoro, da contrastare attraendo anche più lavoratori stranieri in Romania.

Secondo le più recenti previsioni economiche della Commissione europea, dopo una crescita reale di circa il 6,7% nel 2017, l’aumento del Pil decelererà in Romania intorno al 4,5% nel 2018 e al 4% nel 2019. Come ha ricordato la Commissione, la disoccupazione ha toccato l’anno scorso i livelli più bassi negli ultimi vent’anni, combinata da un aumento dei salari (+13% in termini reali nel 2017).

dal sito www.ansa.it