Scontri di tifoserie del Napoli e dell’Inter allo stadio San Siro di Milano

scontri inter napoli-3 - www-milanotoday-it - 350X200

Scontri di tifoserie del Napoli e dell’Inter allo stadio San Siro di Milano

Intanto le Istituzioni stanno riflettendo. Solo gli organismi sportivi si sono espressi finora sulle pene da scontare verso i suoi tesserati. L’obiettivo da parte delle Istituzioni è quello di debellare e isolare la violenza in senso lato. Terminata l’efficacia dei provvedimenti della giustizia è giunto il momento di far valere la legge mediante la sua applicazione senza tergiversare .Una partita di pallone da dimenticare non solo per quello che è accaduto nello stadio ma anche fuori lo stadio. I cori razzisti e gli ululati che si sono sentiti continuamente hanno superato tutte le aspettative.
Il Presidente della Fgci ha condannato la violenza e gli insulti razzisti. Sentiti i due Vice presidenti e il Sottosegretario della Presidenza del Consiglio, il presidente Fgci Gravina ha espresso la volontà di non bloccare il campionato con tolleranza zero verso le tifoserie, le regole ci sono, vanno bene, rispettate e semmai migliorate e i Club sportivi non vanno abbandonati ma devono partecipare attivamente per aiutare a debellare questo fenomeno che sta aumentando di giorno in giorno.
Detto ciò servirebbe un maggiore coraggio perché quello che si esprime ad oggi è poco e quindi non è abbastanza per risolvere questo problema antico che esiste da quando i popoli hanno iniziato a giocare a pallone. Basta inneggiare alle tragedie avvenute in tutti gli stadi del mondo. Solo con l’impegno quotidiano e costante si raggiungono i risultati. Il percorso da iniziare ha subito molti ritardi è quindi necessario raggiungere l’obiettivo per restituire il diritto al gioco considerata una attività anche dall’Onu.

Redazione

Immagine dal sito www.milanotoday.it