Sotheby’s: Uno studio di Raffaello da poco riscoperto e un raro disegno di Rubens

Sotheby's - Wanda Rotelli Tarpino - Raffaello - Standing Figure in Armor - 1506-07 - est $800.000-1.200.000 - Sotheby's - Wanda Rotelli Tarpino - Sotheby's - 350X200

 

 

Uno studio di Raffaello da poco riscoperto e un raro disegno di Rubens
Tra gli highlights dell’asta di Old Master Drawings
di Sotheby’s New York, il 30 gennaio

Un disegno da poco riscoperto di Raffaello e un raro studio di figura umana di Peter Paul Rubens sono tra gli highlights dell’asta Old Master Drawings – Disegni Antichi che si terrà a New York il 30 gennaio.

La scoperta di “Standing Soldier in Armor” di Raffaello aggiunge un’opera importante alla produzione dell’Urbinate . “Nude Study of a Young Man with Raised Arms” offre uno sguardo affascinante al processo di ideazione di una delle figure chiave della grande Pala d’Altare che rappresenta L’innalzamento della Croce e che Rubens dipinge per la chiesa di Santa Walburga ad Anversa nel 1608.

Gregory Rubinstein, Head of Sotheby’s Old Master Drawings Department, commenta: “Questo studio, di una potenza immensa, mostra come Rubens stesse lavorando alla posa della figura. L’opera in asta offre l’impressione straordinaria di stare effettivamente osservando l’artista mentre dipinge uno dei lavori più importanti della sua carriera. Poter proporre un disegno come questo insieme ad uno studio di Raffaello, da poco riscoperto, è un onore straordinario”.

UN MAGNIFICO RUBENS DALLA COLLEZIONE DEL

RE WILLIAM II DI DANIMARCA E ANNA PAVLOVNA

L’asta di gennaio è introdotta da un gruppo di disegni collezionati dal Re William II di Danimarca (1792-1849) e dalla moglie russa Anna Pavlovna (1795-1865), che insieme hanno raccolto una delle più grandi collezioni di dipinti e disegni dell’Europa del 19th secolo.

Tra le opera da loro custodite troviamo lavori di Michelangelo, Raffaello, Leonardo da Vinci, Rubens e Rembrandt, molti dei quali ora si trovano in importanti collezioni danesi.

Ceduto dalla famiglia, “Nude Study of a Young Man with Raised Arms” di Peter Paul Rubens è il primo disegno di una tale importanza ad apparire sul mercato da oltre una generazione. Stimato $2.5/3.5 milioni, questo studio di un giovane uomo quasi nudo, così grande e potente, che tende i muscoli per sollevare un peso imponente sopra la sua testa, è uno dei pochi studi per figure monumentali simili a noi giunti, realizzati per la Pala d’Altare che rappresenta L’innalzamento della Croce e che Rubens dipinge per la chiesa di Santa Walburga a Anversa, subito dopo il suo ritorno dall’Italia alla fine del 1608.

In questo periodo fondamentale per la produzione rubensiana, l’artista realizza studi di figure che sono michelangeleschi nella loro imponenza. Disegni di questo calibro assumono un ruolo più importante in questa fase della sua evoluzione creativa che in qualsiasi altro momento della sua carriera. Studio chiave nello sviluppo di una delle commissioni cardine dell’artista, con una provenienza aristocratica, è uno dei pochi disegni di Rubens ad essere arrivati sul mercato nell’ultimo mezzo secolo.

UN DISEGNO DI RAFFAELLO DA POCO RISCOPERTO

Un disegno fondamentale e da poco riscoperto di Raffaello, “Standing Figure in Armor” (stimato $800,000/1.2 milioni), è databile ai primi anni fiorentini dell’artista (1506-07 circa). Il disegno mostra tutta l’ imprevedibile originalità che caratterizza le opere di Raffaello di questo periodo. Servendosi solo di penna e inchiostro, l’artista disegna rapidamente un giovane soldato in piedi in armatura, con il braccio destro che tiene in mano una spada.

La posa della figura rappresenta un momento sospeso nel tempo, in cui la forza umana non si esprime con l’azione e il movimento – molto poco del corpo sotto la pesante armatura è effettivamente visibile – ma piuttosto si manifesta nella forza e determinazione dell’eroica figura.

Sebbene l’attribuzione dell’opera a Raffaello sia stata accertata solo ora, il disegno reca due vecchie iscrizioni sul foglio di supporto, una del XVI o XVII secolo, l’altra probabilmente del XIX secolo, che indicano che esso è stato a lungo ritenuto di Raffaello.

Il disegno era sconosciuto agli studiosi, ma in seguito alla sua recente scoperta, è stato riconosciuto da molti dei maggiori esperti del settore come un significativo lavoro giovanile dell’Urbinate.

da Wanda Rotelli Tarpino Ufficio Stampa Sotheby’s