Arte moderna e contemporanea africana da Sotheby’s a Londra

Sotheby's - Wanda Rotelli Tarpino - Iimage001 - Wanda Rotelli Tarpino - Sotheby's - 350X200

Arte moderna e contemporanea africana da Sotheby’s a Londra

4 EDIZIONE Il 2 APRILE 2019

 

Dall’inaugurazione della serie di aste avvenuta nel 2017 Sotheby’s ha acquisito 50 world record, selezionando opere di artisti africani ed evidenziando una crescita di interesse a livello globale.

Il mercato internazionale per l’Arte Africana è sicuramente in ascesa, alimentato dall’apertura dello Zeitz Museum of Contemporary African Art and the Norval Foundation a Cape Town, dalla nascita di fiere internazionali a Londra, New York, Marrakech, Lagos e naturalmente dal padiglione del Ghana che sarà inaugurato alla Biennale di Venezia a Maggio.

Nel 2018 l’asta ha totalizzato £2.3 milioni ($3 milioni) e attratto collezionisti da 20 diversi paesi. Le aste del 2018 hanno visto risultati vivaci, soprattutto per Ben Enwonwu (Obitun Dancer; £187,500/$265,744) e El Anatsui (Tagomizor; £670,000/$883,730).

L’edizione di quest’anno è curata nuovamente da Hannah O’Leary, capo del dipartimento di Arte Africana, che commenta:

“Quando si parla di arte contemporanea, le persone cercano sempre qualcosa di nuovo, una domanda che si presta in modo assoluto a questo genere. Con un’estensione di oltre 16 paesi, un caleidoscopio di culture e temi e comprendente sia le opere di artisti affermati che di artisti emergenti, la nostra asta d’Arte Africana Moderna e Contemporanea risulta essere una delle più innovative e rilevanti vendite del mercato di oggi.

L’arte africana ha avuto una rinascita nell’ultima decade, segnalata da un interesse in rapida crescita da parte dei collezionisti di tutto il mondo. Infatti, oltre un quarto dei compratori nella vendita dello scorso anno provenivano dal continente africano, ma la base di collezionisti si estende in Asia, Europa, Australia e Nord America ed è fantastico vedere gli artisti africani salire in prima linea nelle collezioni internazionali, sia private che pubbliche.

Questo è quindi un momento incredibilmente emozionante per trattare l’Arte Moderna e Contemporanea Africana, e continuano a sussistere opportunità allettanti per i collezionisti. La nastra asta presenta alcuni dei più grandi nomi del settore a prezzi ancora abbastanza accessibili. Suggerirei di visitare la mostra prima dell’asta a Londra ad aprile perché rappresenta sicuramente un’occasione interessante”.

da Wanda Rotelli Tarpino
Sotheby’s Ufficio Stampa