Erdogan: Il numero di siriani di ritorno raggiungerà un milione immediatamente dopo la creazione dell’area di sicurezza

Erdogan: Il numero di siriani di ritorno raggiungerà un milione immediatamente
dopo la creazione dell’area di sicurezza

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha detto oggi di ritenere che il numero di siriani di ritorno dalla Turchia raggiungerà 1 milione non appena sarà stata creata un’area sicura nella Siria nord-orientale lungo il confine comune.

La Turchia ha ricevuto circa 4 milioni di siriani – il più grande numero in un paese per i siriani che sono fuggiti dal loro paese dall’inizio della guerra civile di otto anni. Le tensioni tra turchi e siriani nel paese ospitante a volte aumentano.

La Turchia è in trattativa con gli Stati Uniti in un’area sicura al di fuori dei suoi confini,
nella Siria nord-orientale, dove gli Stati Uniti sostengono le unità di protezione del popolo curdo siriano. Ankara considera le Unità di protezione popolare un’organizzazione terroristica.

Ankara vuole che i combattenti dell’SPLA si ritirino dall’area per proteggere i propri confini e Washington vuole assicurazioni che i curdi che si è alleato con la lotta contro lo stato islamico in Siria non saranno danneggiati.

La Turchia e gli Stati Uniti stanno anche lavorando a un accordo sulla città siriana di Manbaj, un processo che le fonti militari turche hanno detto a Reuters in aprile che avanzava a un ritmo più lento del necessario.

“Stiamo cercando di estendere il più possibile l’area protetta lungo i nostri confini in modo che i rifugiati siriani nel nostro paese possano tornare nel loro paese”, ha detto Erdogan ad Ankara, rivolgendosi ai legislatori del suo Partito Giustizia e Sviluppo.

“Al momento sono tornate 330.000 persone, ma penso che quando i problemi verranno risolti a Manbaj e nell’Eufrate orientale, il numero raggiungerà rapidamente un milione”.

 

dal sito ara.reuters.com