Italiani ancora affezionati ai negozi e al contante

Italiani ancora affezionati ai negozi e al contante

L’identikit del consumatore italiano è delineato dal sondaggio “The Global Consumer 2019” realizzato da Dwf Retail Week.
Secondo questa indagine gli italiani preferiscono acquistare ancora direttamente presso i punti vendita pagando in contanti con un budget mensile di 280 euro. Utilizzato soprattutto nel settore non alimentare oltre che per i viaggi e per il cibo con un occhio di riguardo alla sostenibilità. L’identikit del consumatore italiano è fornito dal sondaggio stesso. In linea di massima prevale il contante. A livello UE la media registra un 51% di consumatori che predilige la carta come strumento di pagamento mentre il 49% preferisce pagare al momento della consegna del prodotto. Gli italiani in media europea sono i più infelici, mentre i cinesi svettano per ottimismo e fiducia circa il futuro. Per gli italiani gli acquisti sono guidati dagli sconti per il 67% della qualità del prodotto e da offerte a basso costo per il 64% mentre in forte aumento la fiducia verso gli acquisti online.

Redazione

Immagine dal sito www.askanews.it