Le vendite di nuove case negli Stati Uniti sono diminuite del 7,8% a maggio

Le vendite di nuove case negli Stati Uniti sono diminuite del 7,8% a maggio

Le vendite di nuove case negli Stati Uniti sono crollate del 7,8% a maggio, poiché le vendite sono crollate nei mercati nord-orientali e occidentali più costosi.

Il Dipartimento del Commercio ha dichiarato martedì che nuove case vendute a un tasso annuale destagionalizzato di 626.000 a maggio, rispetto a 679.000 di aprile. Durante i primi cinque mesi dell’anno, gli acquisti di nuove case sono diminuiti del 3,7% rispetto allo stesso periodo del 2018.

Tassi ipotecari più bassi e un mercato del lavoro sano devono ancora liberare più acquisti di abitazioni. Le vendite di nuove case sono crollate del 35,9% in Occidente e del 17,6% nel Nordest. Le vendite di nuove case sono aumentate del 4,9% nel Sud e del 6,3% nel Midwest, che sono generalmente mercati più accessibili.

Il prezzo medio di vendita di una nuova casa è sceso del 2,7% da un anno fa a $ 308.000.

Tuttavia, ci sono segnali che le vendite potrebbero recuperare.

Le vendite di case esistenti, che sono la maggior parte del mercato, sono rimbalzate a maggio. Sono aumentati del 2,5% a un tasso annuale destagionalizzato di 5,34 milioni, a dimostrazione del fatto che tassi ipotecari più bassi potrebbero infine migliorare gli acquisti.

dal sito www.apnews.com