Rinviate scadenze tributarie a fine settembre 2019

Rinviate scadenze tributarie a fine settembre 2019

Interessa il saldo 2018 delle addizionali Irpef, la cedolare secca sulle locazioni, i contributi di artigiani e commercianti e il diritto annuale per l’iscrizione nel registro imprese.
Proroga dei versamenti Irap e Iva che scadono il 30 giugno e il 30 Settembre ma anche per quelli la cui scadenza è collegata a quella prevista per le imposte sui redditi (contributi previdenziali e diritti commerciali su tutti) restano fuori dalla proroga le persone fisiche che non esercitano attività di impresa o di lavoro autonomo, i contribuenti che pure esercitando tale attività non sono soggetti agli Isee, i contribuenti che realizzano ricavi o compensi superiori al limite di euro 5.164.569 e gli imprenditori agricoli, se titolari esclusivamente di reddito agrario.

Redazione

Immagine dal sito www.fiscooggi.it