SEPARATI IN CASA MA ANCORA INSIEME AL GOVERNO…
Cronache estive di una presunta crisi di velluto.

                         Opera di Renè Magritte

Estate movimentata in politica.
Una crisi matrimoniale tra Grillini e Lega , scatenata da Salvini e maldigerita da Grillo e Di Maio. L’unico contento che già assaporava di essere il Cincinnato invocato era Di Battista relegato al movimentismo vigente e perdente soprattutto per la farsa sul Tav. In compagnia di Di Battista forse Matteo Renzi e il dilaniato Partito democratico.
All’orizzonte un centinaio di nomine pubbliche da rinnovare ** entro l’autunno di quest’anno non lasciano certo indifferenti i Giallo Verdi , la voglia di poltrone è tanta…
Ma chi dovrebbe avere l’ interesse ad andare al più presto a elezioni anticipate?
Probabilmente il mondo composito degli scontenti di Cinque Stelle e della Sinistra noblesse (quella vedova di zainetti e veltronerie varie), stanchi delle “supercazzole” dei giallo-verdi, promesse non mantenute e riforme in perenne discussioni. Per non parlare di un Pd diviso fra Renzi e Bettini (forse Zingaretti sta cercandosi ancora un ruolo da segretario).
Una campagna elettorale mai smessa anziché governare seriamente.
Molta, molta impreparazione e improvvisazione. Si pensi solo che l’apparato fatto da capi gabinetto e molti direttori generali sono ancora quelli del Governo Renzi e Gentiloni.
Dispetti, isteriche prese di posizioni di ministri inadeguati stanno stancando gli Italiani, così come tutto questo ignobile incessante frastuono sui social.
La politica del selfie * nasce e muore effimera, specie in politica: dimostrare di essere in mezzo alla gente non è certo una garanzia di democrazia, anzi …
Non è che tornando velocemente alle urne si può arginare il percorso di progressivo degrado parlamentare , che, in un solo anno di permanenza al governo ha provocato reazioni visibili drammaticamente soprattutto per la nostra flebile economia. Altro che autunno caldo, direi rovente.
Considerando il terrore di andare a elezione, i nostri eroi dovrebbero promuovere un dibattito sui temi identitari per potere continuare a governare e rinunciare a prerogative tattiche perdenti. Ma hanno mai pensato che la ripresa economica del Paese è indissolubile dall’Europa e dal Mondo?
La proposta di un governo istituzionale proposto da Matteo Renzi per rinviare le elezioni almeno di un anno non sta in piedi. Meno ancora quello di un governo politico basato su una alleanza con il Pd e Leu ventilato da Goffredo Bettini in nome e per conto di Nicola Zingaretti e destinato a durare fino al termine naturale della legislatura.
Proposte che non tengono conto della sapiente figura del Capo dello Stato, contrario ad avvallare maggioranze politiche zoppe perché prive di sostegno parlamentare.
Comunque contenti loro, scontenti tutti noi che non vediamo ancora nessuno spiraglio di luce nelle tenebre in cui ci troviamo .
___________________________________________________________________________________________________________________________

*selfie s. m. o f. inv. Autoritratto fotografico generalmente fatto con uno smartphone o una webcam e poi condiviso nei siti di relazione sociale.

(da www.treccani.it)

di Luciano Tommaso Gerace