Consulenti professionisti messi con le spalle al muro

Consulenti professionisti messi con le spalle al muro

Norme nazionali e internazionali, prassi e giurisprudenza responsabilizzano sempre più i professionisti in presenza di evasione, frode fiscale, crisi aziendale.
La sentenza della i Cassazione del 27 /6/2019 che responsabilizza il professionista per il reato di dichiarazione fraudolenta mediante fatture per operazioni inesistenti ogni volta che avrebbero dovuto conoscere o avere il sospetto della falsità dei documenti è solo l’ultimo dei tasselli di un orientamento ormai consolidato a livello giurisprudenziale volto a imputare una responsabilità penale solidale al professionista quando questi abbia fornito il proprio contributo in termine di esecuzione o ideazione dell’illecito.

Redazione

Immagine dal sito www.corriere.it