Gaeta “Le Luminarie” e “Le Favole di Luce”

Gaeta “Le Luminarie” e “Le Favole di Luce”

 

E per chi arriva a Gaeta, che passa dalla semplicità cordiale degli abitanti accoglienti e gentili, all’aria fantastica, irreale, incantevole, delle feste e delle ricorrenze, si ha “il meglio”, e improbabilmente ci si annoia.
Gaeta, meravigliosa città, antica, storica, ricca di eventi religiosi e laici, contornata di tradizioni e di leggende, ricca di una variegata tradizionale ottima gastronomia, “Eccellenza” tra i Comuni d’Italia, aggiunge alle già note e storiche meraviglie del passato, uno spettacolo nello spettacolo: “Le Luminarie” che si affiancano alle “Favole di Luce”. Racconti, storie, descrizioni di tradizioni, favole, proiettate sui palazzi della città, per una festa che inizia il 3 novembre e termina il 19 gennaio, giunta alla quarta, edizione passando per le festività natalizie. Arriva il Natale, ma a Gaeta è già festa. Decine di bus e migliaia di turisti già dalla mattina affollano le strade della città. Visite culturali, visite gastronomiche, shopping e nell’attesa della accensione delle “Luminarie£ e delle “Favole di Luce” non ci si annoia. Ben strutturato il servizio di bus-navetta e dei “trenini” in giro tra la città vecchia più recente “Elena” e la città vecchia quella della roccaforte, e fino a Serapo, il quartiere più nuovo, ovunque turisti. Una “invasione” esuberante e florida. E nell’attesa di altre iniziative che si svolgeranno per tutto il periodo, un weekend felice e gioioso per bambini ed adulti.

 

di Pietro Bergamaschini