“La revoca della concessione ad Autostrade è la priorità del 2020” (Di Maio)

“La revoca della concessione ad Autostrade è la priorità del 2020” (Di Maio)

“Montatura alimentata da chi farebbe di tutto per screditare M5s”

“Il presunto indennizzo di 23 miliardi non ha nessuna base legale: lo ha stabilito una relazione della Corte dei Conti approvata già a novembre, ma resa nota solo nelle ultime ore”. E’ quanto scrive sulla sua pagina Facebook Luigi Di Maio partendo dalla domanda: “Ricordate quando tutti dicevano che revocare la concessione ad Autostrade ci sarebbe costato almeno 23 miliardi di euro?”.“Nei giorni scorsi – spiega il capo politico del Movimento Cinquestelle – i Benetton avevano persino inviato una lettera al governo in cui minacciavano la stessa penale. Peccato per loro, però, che sia una enorme sciocchezza, una vera e propria montatura alimentata anche da tv e giornali che pur di screditare il Movimento 5 stelle farebbero di tutto”. “Nel 2020, una delle prime cose da inserire nella nuova agenda di governo dovrà essere – sottolinea – la revoca delle concessioni ad Autostrade, con l’affidamento ad Anas e il conseguente abbassamento dei pedaggi autostradali”. “Le famiglie delle vittime del Ponte Morandi aspettano una risposta. E noi gliela daremo. Non solo a loro, ma a tutto il Paese. Un caro abbraccio e se potete godervi ancora i vostri cari e i vostri affetti, non rinunciate a farlo!”, conclude.

dal sito www.askanews.it