Bruxelles fornisce 80 ME al Portogallo per chiudere le centrali termoelettriche e ridurre le emissioni petrolchimiche

Bruxelles fornisce 80 ME al Portogallo per chiudere le centrali termoelettriche e ridurre le emissioni petrolchimiche

La Commissione europea ha proposto oggi che il Portogallo chiuda le centrali termoelettriche di Sines e Pego e sostenga la riduzione delle emissioni dei complessi petrolchimici di Matosinhos e Sines, in quanto inquinanti, dando al paese quasi 80 milioni di euro per fare questa transizione.

È in gioco la proposta sul Fondo di transizione equa, creata dalla Commissione europea per sostenere lo smantellamento delle industrie inquinanti e la decarbonizzazione delle regioni dipendenti dai combustibili fossili, in base alla quale 79,2 milioni di euro dovrebbero essere assegnati al Portogallo.

 

dal sito www.lusa.pt