Apple e Google collaborano per sviluppare un’applicazione di tracciamento dei contatti per ridurre la diffusione dell’epidemia

Apple e Google collaborano per sviluppare un’applicazione di tracciamento dei contatti per ridurre la diffusione dell’epidemia

Apple ( AAPL.O ) e Alphabet ( GOOGL.O ), Google, venerdì, hanno dichiarato che collaboreranno allo sviluppo della tecnologia di tracciamento dei contatti, consentendo agli utenti di optare per il tracciamento di altri telefoni cellulari nelle vicinanze. Rallenta la diffusione della nuova epidemia di corona.

La rara cooperazione tra le due società può accelerare l’uso di applicazioni correlate, consentire a potenziali persone infette di essere testate o messe in quarantena più rapidamente ed è più affidabile della maggior parte delle applicazioni esistenti. Apple e Google rappresentano il 99% dei sistemi operativi globali per smartphone. Gli esperti sanitari hanno dichiarato che una volta terminato il blocco, tali applicazioni di tracciamento avranno un ruolo importante nel controllo dei virus.

La tecnologia che ha già iniziato a pianificare ha anche portato questi giganti della tecnologia a cadere in controversie globali: i sostenitori della privacy sperano di utilizzare un sistema decentralizzato per tenere traccia dei contatti, mentre i governi europeo e asiatico stanno promuovendo metodi centralizzati. Vi sono debolezze tecniche che possono consentire al governo di avere accesso alle persone.

“Con la collaborazione di Apple e Google, tutti possono ottenere tutte le funzioni sanitarie pubbliche necessarie attraverso un’applicazione decentralizzata e protetta dalla privacy”, ha affermato Michael Veale, docente di legge presso l’University College di Londra; è stato coinvolto nello sviluppo dell’applicazione di monitoraggio dei contatti DP3T. Ha affermato, ad esempio, che le soluzioni centralizzate proposte nel Regno Unito e in Germania non saranno in grado di utilizzare questa nuova tecnologia.

Per ottenere risultati, il sistema della Silicon Valley richiederà a milioni di persone di unirsi e fidarsi delle misure di protezione di queste società tecnologiche e della supervisione regolare del sistema sanitario pubblico.

Le aziende hanno affermato di aver iniziato a sviluppare la tecnologia due settimane fa per ridurre le differenze tecniche tra l’iPhone di Apple e il sistema Android di Google, il che scoraggia l’interazione di alcune applicazioni di tracciamento dei contatti esistenti.

Secondo il piano, i telefoni cellulari degli utenti che utilizzano questa tecnologia emetteranno un segnale Bluetooth unico. I telefoni cellulari entro un metro e mezzo registreranno informazioni anonime sulle persone che incontrano.

Le persone che risultano positive ai virus possono scegliere di inviare a Apple e Google un elenco crittografato di telefoni cellulari con cui sono entrati in stretto contatto, il che attiverà un avviso agli utenti potenzialmente esposti per tenere traccia di ulteriori informazioni. Le persone che risultano positive ai virus devono essere confermate dal dipartimento di sanità pubblica prima di inviare i dati.

Queste aziende affermano che i record pertinenti verranno interrotti per garantire l’anonimato dei dati delle persone infette, anche per Apple, Google e le applicazioni di tracciamento dei contatti. Apple e Google hanno affermato che il loro sistema di tracciamento dei contatti non monitorerà il posizionamento GPS.

Immagine dal sito www.ilpost.it

dal sito www.cn.reuters.com