Quanto guadagnano i virologi in tv: “scoperti” i compensi di Burioni e Capua

Quanto guadagnano i virologi in tv: “scoperti” i compensi di Burioni e Capua

Il settimanale Panorama ha contattato i due noti virologi per una finta ospitata in televisione. Ecco cosa hanno saputo sui loro cachet

È il tempo del Covid, ma è anche il tempo di chi lo combatte e di chi lo studia. I virologi e gli epidemiologi in tv sono diventati l’appuntamento quotidiano per migliaia di italiani. Ora, sta facendo parecchio discutere un servizio di Panorama in cui vengono indagati i compensi dei noti esperti per le loro ospitate in televisione.

Il servizio di Panorama
Il settimanale ha contattato gli agenti dei due medici e, fingendosi una società privata interessata a un loro intervento televisivo, ha chiesto a quanto ammontasse il cachet. Panorama si è rivolto a Elastica, società di comunicazione di Bologna, per sapere il budget dell’ormai famosissimo Roberto Burioni.

Come sappiamo Burioni è da settimane ospite fisso di Fabio Fazio a “Che Tempo Che Fa”. L’agente di Elastica ha risposto che le richieste del professore variano da caso a caso. “Mi dica il budget, è limitato? Il professore farà le sue valutazioni. Potrebbe decidere di partecipare gratuitamente oppure di chiedere qualcosa in più perché è talmente impegnato che il compenso economico può essere una ragione per fare le cose”, avrebbe spiegato al giornalista “camuffato” da commerciale.

Quanto guadagna Burioni
In Rai, oltre al compenso generico basato sul tipo di intervento richiesto, per la sua presenza a “Che Tempo Che Fa” Burioni incassa anche un gettone di presenza, erogato da Officina, la società di produzione del programma, di cui Fazio è socio insieme a Magnolia.

Insomma, per quanto si possano fare tentativi, difficile parlare di cifre per Burioni. Piuttosto, c’è la questione di un potenziale conflitto di interessi. Come ha sollevato il Codacons, Burioni infatti ha creato la Pomona ricerca Srl, che nella sua attività di ricerca intrattiene rapporti di lavoro con grandi multinazionali di farmaci e vaccini. Secondo Codacons, la sua presenza fissa su Rai 2 sarebbe di fatto una pubblicità a vantaggio dei brevetti depositati dallo stesso Burioni tramite il lavoro di Pomona.

Quanto guadagna Capua
Diverso il discorso per l’altro voto noto della tv ai tempi del Coronavirus, Ilaria Capua, ospite frequente di La7. “Per un contributo di 10 minuti su Skype – ha dichiarato l’agente della nota virologa, che dirige l’One Health Center of Excellence all’Università della Florida – o dallo studio televisivo dell’università siamo attorno ai 2mila euro più Iva”.

L’ agente ha inoltre spiegato che il compenso di Capua non va a minutaggio, “ma se si chiede una presenza di 10 minuti non può essere di un’ora, altrimenti la fee sale”.

Immagine dal sito www.quifinanza.it

 

dal sito www.quifinanza.it