Causa Covid si rischia il boom di lavoratori in nero

Causa Covid si rischia il boom di lavoratori in nero

Stando alle previsioni dell’Istat entro la fine del 2020 circa 3,6 milioni di addetti rischiano di perdere il lavoro e non è da escludere l’esplosione dell’esercito degli abusivi e dei lavoratori in nero. L’ufficio studi della CGIA segnala che una parte di questi esuberi verrà assorbita dall’economia sommersa. Si parla che non riuscendo a trovare una occupazione accetteranno un posto di lavoro irregolare o abusivo.

Redazione

Immagine dal sito www.adnkronos.com