Covid-19, Ue approva aiuti di Stato Italia a compagnie aeree

Covid-19, Ue approva aiuti di Stato Italia a compagnie aeree

Risarcimenti da 130 mln per perdite dirette causate da pandemia

La Commissione europea ha approvato oggi, in base alla normativa Ue sugli aiuti di Stato, i risarcimenti da 130 milioni di euro decisi dall’Italia per i danni subiti a causa dell’epidemia di Covid-19 dalle compagnie aeree. Secondo il regime di aiuti, le autorità italiane potranno risarcire le compagnie aeree per le perdite direttamente causate dall’epidemia e dalle restrizioni di viaggio che l’Italia e altri paesi hanno dovuto attuare per limitare la diffusione del virus tra il 1 marzo 2020 e il 15 giugno 2020. Il sostegno assumerà la forma di sovvenzioni dirette. “Il regime di aiuti – spiega la Commissione in una nota – prevede un meccanismo di recupero, in base al quale ogni eventuale sostegno pubblico eccedente il danno effettivo ricevuto dai beneficiari dovrà essere rimborsato allo Stato italiano. È pertanto escluso il rischio che l’aiuto di Stato superi il danno”. La Commissione ha valutato la misura ai sensi dell’articolo 107, paragrafo 2, lettera b), del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea, che consente alla Commissione di approvare misure di aiuto di Stato concesse dagli Stati membri per compensare società specifiche o settori specifici per i danni causati direttamente da eventi eccezionali, come l’epidemia di coronavirus. L’Esecutivo comunitario ha concluso che il provvedimento italiano risarcirà i danni direttamente collegati alla pandemia di Covid-19, riscontrando inoltre che la misura è proporzionata in quanto il risarcimento previsto non supera quanto necessario per riparare il danno. Su questa base, la Commissione ha approvato la misura in base alle norme dell’Ue sugli aiuti di Stato.

dal sito www.askanews.it