Aste, il trasferimento libera l’immobile dalle zavorre

Aste, il trasferimento libera l’immobile dalle zavorre

Lo stabiliscono le sezioni unite civili della Cassazione con la Sentenza Nr.°28387/2020 pubblicata il 14 Dicembre.
L’ordine del giudice, tramite decreto di trasferimento, libera l’immobile da eventuali zavorre come ipoteca o pignoramenti. Nel procedimento di espropriazione e vendita forzata, infatti il giudice ordina la cancellazione dei pignoramenti e delle ipoteche che gravano sull’immobile attraverso il decreto emesso in favore dell’aggiudicatario ex articolo 586 c.p.c.: il cespite dunque è trasferito libero da pesi che risultano estinti, l’ex conservatore dei registri immobiliare, oggi Ufficio del Territorio, risulta tenuto a eseguirne subito la cancellazione, indipendentemente dal decorso del termine di proponibilità delle opposizioni esecutive ex articolo 617 c.p.c.

Redazione

Immagine dal sito www.investireoggi.it