Quante varianti del coronavirus ci sono?

di | 1 Feb 2021

Quante varianti del coronavirus ci sono?

Quante varianti del coronavirus ci sono?

Ce ne sono molti in circolazione in tutto il mondo, ma gli esperti di salute si preoccupano principalmente dell’emergere di tre .

Quando un virus infetta le persone, può mutare poiché crea copie di se stesso. Alcune mutazioni possono essere dannose per un virus, provocandone la morte. Altri possono offrire un vantaggio e aiutarlo a diffondersi.

“Non tutte le mutazioni sono uguali”, ha detto la dottoressa Mary Petrone, che studia malattie infettive alla Yale University. “Il virus avrà fortuna di tanto in tanto.”
Il monitoraggio delle varianti è importante per la possibilità che possano rendere meno efficaci i vaccini e i trattamenti o cambiare il modo in cui infettano le persone.

Una mutazione all’inizio della pandemia ha alimentato la diffusione del virus in tutto il mondo, ma da allora non ci sono stati cambiamenti di rilievo – fino a poco tempo fa, ha detto il biologo della Ohio State University Daniel Jones.

Una delle tre varianti principali che gli esperti stanno osservando è stata scoperta nel Regno Unito alla fine dell’anno scorso e da allora è stata rilevata in dozzine di paesi. Inizialmente i funzionari sanitari hanno affermato che non sembrava causare malattie peggiori, ma alcune informazioni più recenti suggeriscono che potrebbe, che al momento rimane sconosciuto. Sembra diffondersi più facilmente, il che potrebbe portare a più ricoveri e decessi.

La variante potrebbe diventare dominante negli Stati Uniti entro marzo, secondo i Centers for Disease Control and Prevention.
Altre varianti rilevate per la prima volta in Sud Africa e in Brasile sembrano anche più contagiose, dicono gli esperti.

I dati finora suggeriscono che i vaccini attuali dovrebbero ancora proteggere da queste varianti, anche se c’è qualche preoccupazione che la loro efficacia possa essere leggermente ridotta. Ci sono alcune prove che alcuni trattamenti con anticorpi possono essere meno efficaci contro alcune varianti.
Ci sono modi per modificare vaccini e trattamenti per mantenerne l’efficacia, ha affermato il dottor Anthony Fauci, il massimo esperto di malattie infettive degli Stati Uniti.
L’emergenza di varianti è collegata a picchi in corso poiché le infezioni danno ai virus la possibilità di mutare e diffondersi. È un altro motivo per cui gli esperti sottolineano l’importanza di indossare la maschera e di allontanarsi dalla società.
“Meno esseri umani trasportano il virus, minori sono le opportunità che ha di mutare”, ha detto Jones.

dal sito www.apnews.com