Reintegro obbligatorio sul posto di lavoro se il fatto non sussiste

Reintegro obbligatorio sul posto di lavoro se il fatto non sussiste

Con la sentenza n.29007 del 17 dicembre 2020 i giudici hanno chiarito che eseguire un ordine di reintegro nel posto di lavoro ma in una unità produttiva diversa dall’originaria per esigenze aziendali costituisce a tutti gli effetti una operazione volta ad eludere le disposizioni imperative in materia di recesso del datore di lavoro e non rappresenta una restrizione alla libertà organizzativa imprenditoriale.

Redazione

Immagine dal sito www.termometropolitico.com