Smart working, i buoni pasto fuori dal reddito

Smart working, i buoni pasto fuori dal reddito

Buoni pasto dei dipendenti in smart working fuori dal reddito di lavoro dipendente. La modalità non influisce sull’esenzione fiscale prevista per i buoni pasto. Il datore di lavoro dunque non è tenuto ad operare nei confronti dei lavoratori agili la ritenuta a titolo di acconto Irpef sul valore dei buoni pasto. Così la risposta n.123 del 2021 delle Entrate.

Redazione

Immagine dal sito www.agendadigitale.eu