Pfizer inizia a testare l’uso del vaccino pneumococcico insieme al colpo di richiamo COVID-19

di | 1 Giu 2021

Pfizer inizia a testare l’uso del vaccino pneumococcico insieme al colpo di richiamo COVID-19

Pfizer Inc (PFE.N) ha dichiarato lunedì di aver iniziato a testare adulti completamente vaccinati sopra i 65 anni in un nuovo studio che utilizza il vaccino pneumococcico coniugato 20-valente (20vPnC) dell’azienda con una terza dose del vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19.

Lo scopo dello studio è capire se la combinazione dei vaccini è sicura e la risposta immunitaria dopo l’aggiunta del vaccino contro la polmonite al vaccino COVID-19 esistente, ha detto Pfizer.

Il candidato vaccino, 20vPnC, è in fase di sviluppo per proteggere gli adulti da 20 sierotipi responsabili della maggior parte delle malattie pneumococciche invasive e della polmonite.

Il nuovo studio includerà 600 adulti che saranno reclutati dallo studio sul vaccino COVID-19 in fase avanzata delle due società, dopo aver ricevuto la seconda dose del vaccino almeno sei mesi prima di entrare nello studio di co-somministrazione.

I vaccini COVID-19 erano precedentemente raccomandati per essere somministrati da soli. Ma sulla base dell’esperienza con i vaccini non COVID, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno affermato che i vaccini COVID-19 e altri vaccini possono essere somministrati contemporaneamente o lo stesso giorno.

A dicembre, la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti ha accettato per una revisione prioritaria la domanda di licenza biologica di Pfizer per il 20vPnC sperimentale negli adulti di età superiore ai 18 anni e ha fissato una data di azione per una decisione a giugno. L’Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha accettato la domanda di autorizzazione all’immissione in commercio dell’azienda per 20vPnC due mesi dopo.

dal sito www.reuters.com