Riaprire l’UE

di | 1 Ago 2021

Riaprire l’UE

Re-open EU fornisce informazioni sulle varie misure in atto, tra cui la quarantena e i requisiti di test per i viaggiatori, il certificato digitale COVID dell’UE per aiutarti a esercitare il tuo diritto alla libera circolazione e app mobili di tracciamento dei contatti e di avviso di coronavirus. Le informazioni vengono aggiornate frequentemente e disponibili in 24 lingue. Questo dovrebbe aiutarti a pianificare il tuo viaggio in Europa, rimanendo al sicuro e in salute.

I paesi dell’UE hanno concordato un approccio coordinato alla restrizione della libera circolazione in risposta alla pandemia di coronavirus. Ciò include un codice colore per la classificazione delle regioni, in base alla situazione epidemiologica lì.

Re-open EU è disponibile anche come App Mobile!

A seguito di una revisione nell’ambito della raccomandazione sulla graduale revoca delle restrizioni temporanee ai viaggi non essenziali nell’UE, il Consiglio ha aggiornato l’elenco dei paesi, delle regioni amministrative speciali e di altri enti e autorità territoriali per i quali le restrizioni ai viaggi dovrebbero essere revocate. In particolare, il Ruanda e la Thailandia sono stati rimossi dall’elenco e l’Ucraina è stata aggiunta all’elenco.

Come previsto nella raccomandazione del Consiglio, questo elenco continuerà a essere riesaminato regolarmente e, se del caso, aggiornato.

Sulla base dei criteri e delle condizioni stabiliti nella raccomandazione, a partire dal 15 luglio 2021 gli Stati membri dovrebbero eliminare gradualmente le restrizioni di viaggio alle frontiere esterne per i residenti dei seguenti paesi terzi:

  • Albania
  • Armenia
  • Australia
  • Azerbaigian
  • Bosnia ed Erzegovina
  • Brunei Darussalam
  • Canada
  • Israele
  • Giappone
  • Giordania
  • Libano
  • Montenegro
  • Nuova Zelanda
  • Qatar
  • Repubblica di Moldova
  • Repubblica di Macedonia del Nord
  • Arabia Saudita
  • Serbia
  • Singapore
  • Corea del Sud
  • Ucraina (nuovo)
  • Stati Uniti d’America
  • Cina, previa conferma di reciprocità

Le restrizioni ai viaggi dovrebbero essere gradualmente revocate anche per le regioni amministrative speciali della Cina, Hong Kong e Macao.

Nella categoria delle entità e delle autorità territoriali non riconosciute come Stati da almeno uno Stato membro, dovrebbero essere gradualmente eliminate anche le restrizioni di viaggio per il Kosovo e Taiwan.

I residenti di Andorra, Monaco, San Marino e Vaticano dovrebbero essere considerati residenti nell’UE ai fini della presente raccomandazione.

I criteri per determinare i paesi terzi per i quali l’attuale restrizione ai viaggi dovrebbe essere revocata sono stati aggiornati il ​​20 maggio 2021. Riguardano la situazione epidemiologica e la risposta complessiva al COVID-19, nonché l’affidabilità delle informazioni e delle fonti di dati disponibili. Anche la reciprocità dovrebbe essere presa in considerazione caso per caso.

Anche i paesi associati a Schengen (Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera) partecipano a questa raccomandazione.

Disclaimer: Le informazioni in questa pagina non sono esaustive. Si basa sui dati disponibili più recenti forniti dagli Stati membri dell’UE e raccolti da altre fonti nazionali autorevoli e pubblicamente disponibili. Sebbene la Commissione cerchi di mantenere aggiornate le informazioni, non ci assumiamo alcuna responsabilità, espressa o implicita, circa la completezza e l’accuratezza delle informazioni contenute in questa pagina o decisioni individuali basate su di essa.

A causa della frequenza degli aggiornamenti, volti a offrire informazioni pertinenti in ogni momento, questo strumento si basa in parte su traduzioni automatiche automatiche. Ci scusiamo per gli eventuali disagi e ci sforziamo di migliorare continuamente l’esperienza dell’utente.

Si prega di notare che Internet Explorer non è supportato

dal sito www.reopen.europa.eu